Condividi su Facebook | | |

San Marino ed Adriatico restano nel gotha dei rally tricolori 2018

Acisport ha ufficializzato le gare che comporranno il CIR ed il CIRT del prossimo anno: la gara griffata FAMS confermata in piena estate, quella di PRS Group slitta a fine settembre. Nella serie terraiola, confermato anche il Nido dell’Aquila, mentre il Tuscan Rewind diventa riserva. Attesa per il calendario CIWRC e per quello di Coppa Italia.

Inizia a prendere forma il calendario rallystico del 2018. Acisport ha annunciato le gare che faranno parte del Campionato Italiano (al quale è annesso l’ex Trofeo Asfalto, ora ribattezzato Campionato Italiano Rally Asfalto) e dell’Italiano Terra. Le novità non riguardano le gare della ‘zona ERMS’, visto che – contrariamente alle voci dei giorni scorsi – sia Adriatico, sia San Marino restano punti fermi nei due campionati. Da definire solo le date, che saranno ufficializzate solo dopo la riunione di fine novembre; il San Marino (nella foto Acisport, un passaggio di Campedelli nell'edizione dello scorso luglio), tuttavia, manterrà la sua posizione in luglio, molto probabilmente ad inizio mese. L’Adriatico, invece, è destinato a slittare a settembre (al momento è in calendario il 23 settembre), tornando alla data che aveva già occupato nel 2014, perdiventare la penultima gara del principale campionato nazionale; la nuova collocazione, peraltro, assegnerà alla manifestazione marchigiana un coefficiente maggiorato, per favorire la partecipazione dei concorrenti iscritti al CIR.L’unica novità di rilievo dell’Italiano è rappresentata dall’uscita di scena del Salento, che tornerà nel CIWRC, per far spazio all’Elba. Il Roma Capitale, invece, anticiperà a fine luglio. 

Quanto all’Italiano Terra, il San Marino aprirà il ‘girone di ritorno’ e sarà seguita dall’Adriatico: entrambe avranno coefficiente 1,5. Sesta ed ultima prova sarà il Nido dell’Aquila (dunque PRS organizzerà le due prove finali del campionato), a coefficiente 0,75. Entra nel giro tricolore, ma solo come riserva, un quarto rally marchiato ERMS Rally Cup, ovvero il Tuscan Rewind organizzato da Prosevent. Escono dal calendario, invece, le ultime due gare di questa stagione, ovvero il Costa Smeralda ed il Val d’Orcia, per fare spazio alla new entry Vermentino (che si collocherà nella data abitualmente occupata dall’Adriatico) ed alla tappa d’apertura del Rally Italia Sardegna (con coefficiente 2).

Questo il dettaglio:

CAMPIONATO ITALIANO RALLY
25 marzo 41° Rally Il Ciocco e Valle del Serchio (*)
15 aprile 65° Rally di Sanremo (*)
6 maggio 102^ Targa Florio (*)
27 maggio 51° Rally Elba (*)
1 luglio 46° Rally San Marino
22 luglio Rally Roma Capitale (*)
23 settembre 25° Rally Adriatico coeff. 1,5
14 ottobre 36° Rally Due Valli coeff. 1,5 (*)
(*) Gare valide anche per il Campionato Italiano Rally Asfalto 2018

CAMPIONATO ITALIANO RALLY TERRA
22 aprile 10^ Liburna Terra coeff. 0,75
13 maggio 16° Rally dei Nuraghi e del Vermentino coeff. 1
10 giugno Rally Italia Sardegna (1^ tappa ) coeff. 2
1 luglio 46° Rally San Marino coeff. 1,5
23 settembre 25° Rally dell’Adriatico coeff. 1,5
28 ottobre Nido dell’Aquila coeff. 0,75

*25 novembre Tuscan Rewind coeff. 1, riserva

Attendiamo a breve il calendario dell’Italiano WRC, dove comunque non ci aspettiamo di trovare gare della nostra zona, e della Coppa Italia, nella quale, invece, potremmo avere almeno una piacevole novità.

  • Letto 367 volte
Torna in alto

Questo sito usa i cookies per migliorare i servizi e l'esperienza dell'utente.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che stai accettando il loro utilizzo. Più info

OK