Condividi su Facebook | | |

GDA porta Maddalosso all'esordio al Monte Caio

COMUNICATO STAMPA

Nemmeno il tempo di godere dell'ottimo risultato di Domenica, in quel di San Marino, che per il pilota di Albignasego è già ora di puntare all'evento nel parmense.

Un rullo compressore, ecco come Roberto Maddalosso sta vivendo gli ultimi quindici giorni e dopo aver brillato domenica scorsa nella Repubblica del Titano, undicesimo assoluto e primo di classe al Circuito dei Campioni (foto Zini), l'orologio dei festeggiamenti ha decretato la parola fine: è in arrivo la Ronde del Monte Caio. Il pilota di Albignasego, archiviato un altro risultato utile in una stagione 2019 che lo ha visto spesso protagonista, è già entrato in clima pre gara, nell'intento di continuare la striscia positiva anche in occasione dell'evento di Tizzano Val Parma, in programma tra il 9 e il 10 di Novembre.

“Sarà la nostra prima volta al Monte Caio” – racconta Maddalosso – “ma abbiamo sempre sentito parlare molto bene di questo evento, a parte le condizioni climatiche nelle quali si svolge solitamente. Sarà tutto nuovo e questo diventerà uno stimolo ulteriore per fare bene. Dopo il problema che si era presentato Domenica scorsa abbiamo rivisto tutta la parte elettronica. Ora dovremmo essere del tutto a posto. Siamo molto curiosi di vedere come gira la vettura adesso.” Un'annata che ha regalato grosse soddisfazioni in casa GDA Communication: ai piedi del podio al Colli Scaligeri, vincente in entrambe le uscite sammarinesi del Rally Bianco Azzurro e del Circuito dei Campioni, terzo di classe nel sempre insidioso Rally Città di Scorzè.

“Quest'annata è stata davvero proficua per noi” – aggiunge Maddalosso – “e siamo molto soddisfatti perchè i risultati ottenuti sono stati raggiunti in svariate condizioni, dall'asciutto al bagnato e su percorsi profondamente diversi tra di loro. Il Monte Caio sarà la nostra ultima gara dell'anno e ci piacerebbe poter concludere con un altro risultato a podio. Non sarà certo facile.” Squadra che vince non si cambia ed ecco che a bordo della Peugeot 208 R2, curata dal team Galiazzo, tornerà il clodiense Nicola Doria, completando un pacchetto molto competitivo.

Nel più tradizionale del format ronde l'edizione del decennale, della Ronde del Monte Caio, riproporrà il medesimo percorso del 2018: una sola prova speciale, la “Monte Caio” (11,55 km), vedrà i protagonisti sfidarsi su quattro passaggi, intervallati dal riordino e dalla service area. “Da quanto abbiamo potuto vedere dai video” – conclude Maddalosso – “il percorso è molto completo. Ha un po' di tutto, dalla salita alla discesa, con parecchio sconnesso. Sembra essere davvero molto interessante. Purtroppo il Monte Caio ha una brutta tradizione per quanto riguarda il meteo. Qui piove, praticamente, sempre. Anche quest'anno le previsioni non si smentiscono e danno acqua per tutto il weekend. Calcolando che le due vittorie stagionali le abbiamo ottenute sul bagnato, tra fango e nebbia, non possiamo che essere ottimisti. Siamo in pochi in classe ma, a quanto sappiamo, abbiamo degli avversari molto agguerriti. Cercheremo di divertirci, come sempre del resto, e se poi i tempi ci daranno ragione sarà meglio ancora.”

FONTE: UFFICIO STAMPA GDA COMMUNICATION

  • Letto 107 volte
Torna in alto

Questo sito usa i cookies per migliorare i servizi e l'esperienza dell'utente.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che stai accettando il loro utilizzo. Più info

OK