Condividi su Facebook | | |

Zivian, a Weiz il poker nella tana del lupo?

COMUNICATO STAMPA

Giusto il tempo per festeggiare la terza vittoria su tre che è già tempo di ripartire per Andrea Zivian (foto d'archivio AciSport), saldamente in testa alla classifica del FIA European Historic Rally Championship e candidato a vincere il titolo di campione d’Europa sfuggito due anni fa all’ultima gara per colpa di una foratura. 

La quarta tappa dell’edizione 2021 del campionato vede Zivian e la sua Audi quattro andare a Weiz, in Austria, ovvero a casa di Wagner, il rivale di Zivian nella corsa per il titolo che al momento è rimasto ancora a bocca asciutta di successi, e cercherà rivincita presso il pubblico amico e, soprattutto, di recuperare terreno in classifica, dove Zivian sta dominando. “Fino ad ora non posso che essere completamente soddisfatto – racconta Zivian – ma non ho ancora raggiunto alcun traguardo. Per questo anche in Austria puntiamo al bersaglio grosso, perché la quarta vittoria su quattro gare mi porterebbe ad un passo dalla vittoria finale”.

Il FIA European Historic Rally Championship edizione 2021, infatti, prevede nove appuntamenti ma il regolamento consente ai piloti di sommare solo i cinque migliori risultati raggiunti. In pratica, dopo un terzo di campionato e tre vittorie su tre, a Zivian mancano due successi per portare a casa matematicamente la vittoria europea. “Sì, stiamo costruendo qualcosa di grande – conferma Zivian – anche grazie ad una squadra ben affiatata che durante la prova scorsa, in Ungheria, ha fatto un lavoro eccezionale, riparando il cambio e sostituendo il braccio della sospensione che si era rotto in tempi ristrettissimi. Il che dimostra che le insidie, i guai meccanici, sono sempre dietro l’angolo e non dobbiamo dare nulla per scontato. Aver vinto, con buon margine, tre gare su tre è sicuramente un ottimo segnale, ma non abbassiamo mai la guardia e andiamo in Austria per fare bottino pieno e muovere un altro importante passo verso il campionato”. Il rally di Weiz si correrà venerdì 16 e sabato 17 luglio, mentre le ricognizioni sono in programma mercoledì 14 e giovedì 15.

FONTE: UFFICIO STAMPA ZIVIAN

Torna in alto

Questo sito usa i cookies per migliorare i servizi e l'esperienza dell'utente.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che stai accettando il loro utilizzo. Più info

OK