Condividi su Facebook | | |

Un altro anno a tutta terra per Davide Cagni

Il pilota di Montecchio si ripresenterà ai nastri di partenza del Campionato Italiano Rally Terra con la sua Suzuki Swift di classe N2. Al suo fianco, Simone Giorgio.

Davide Cagni ci riprova. Archiviata senza troppa fortuna la prima stagione sulle strade bianche, il 27enne reggiano non demorde e si rituffa nel tricolore terraiolo. L’obiettivo primario, evidentemente, è sempre quello dello scorso anno, ovvero fare esperienza su un fondo al quale Cagni dà ancora del lei; nel 2017, infatti, Cagni ha disputato solo alcune tappe del CIRT, vedendo regolarmente il traguardo solo all’esordio, al Liburna. Il giovane portacolori della 3D Sport Promotion riprenderà il proprio cammino contando anche sulle lezioni apprese all’Adriatico ed al San Marino, riproponendosi di vivere un 2018 più proficuo anche in termini di progressi cronometrici.

Cagni correrà ancora con la sua Suzuki Swift di classe N2, confrontandosi con gli altri piloti impegnati nella Coppa di Gruppo N Due Ruote Motrici. Al suo fianco, ci sarà il giovane ma già esperto ligure Simone Giorgio, con il quale Davide ha già corso sporadicamente negli ultimi anni. La stagione di Davide dovrebbe iniziare al Liburna, visto che il pilota emiliano non prevede di disputare alcuna gara-test prima della ouverture tricolore, e dovrebbe contemplare altre gare extra (come accaduto lo scorso anno – nella foto di Massimo Carpeggiani in esclusiva per Rallysmo.it, la sfortunata apparizione all’Appennino Reggiano), anche se al momento non c’è ancora alcuna certezza su questo fronte.

 

  • Letto 637 volte
Torna in alto

Questo sito usa i cookies per migliorare i servizi e l'esperienza dell'utente.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che stai accettando il loro utilizzo. Più info

OK