Condividi su Facebook | | |

Rusce, ecco la Polo R5 per l'assalto al CIR asfalto

Il rubierese si accaparra uno degli ambitissimi esemplari della vettura tedesca gestita da HK Racing, con la quale cercherà di restare nelle zone che contano del CIRA. Le prime impressioni a caldo del pilota.

Antonio Rusce, è ufficiale: disputerai il CIRA con la Polo R5 dela HK Racing, forse la vettura più ambita in circolazione. Hai fatto il colpaccio.
"Direi che, per me, è soprattutto un onore essere tra i primi che la porteranno in gara in Italia. L'idea di cambiare vettura ce l'avevo dallo scorso anno: volevo trovare nuovi stimoli. Poi, l'opzione Polo è maturata in questi mesi invernali, dopo che avevo già allacciato la collaborazione con il team lombardo (nella foto, Rusce in azione al 2Valli). HK Racing aveva tante richieste per la Polo, li ringrazio per avermi accordato la loro fiducia".

Hai già provato la Polo?
"Non, ancora: dovremmo fare qualche test prima del Ciocco".

Cosa ti aspetti da questa vettura?
"Sono molto fiducioso, anche perché la macchina ha già girato parecchio, prima di arrivare qui. Ma dovrà comunque essere svezzata per le strade italiane, che sono molto particolari. Quindi, all'inizio sarà un po' tutto nuovo per il team e, soprattutto, per me: ci vorranno chilometri per trovare il feeling, capire bene le caratteristiche della Polo e riuscrila a gestire al meglio. Andremo per gradi, come sempre".

Il tuo programma è incentrato sul CIRA. Due anni fa avevi chiuso secondo, l'anno scorso quinto. La Polo ti fa sognare?
"Partiamo senza grandi pretese: l'obiettivo principale, adesso, sarà capire la macchina. L'approccio è umile, come sempre, ma credo di aver dimostrato in più di un'occasione che la velocità c'è, per cui contiamo di toglierci qualche soddisfazione, entro fine campionato".

Il tuo compagno di squadra sarà Andrea Crugnola.
"Un ottimo compagno, veloce e umile. Abbiamo già corso insieme alla fine del 2018, ci troviamo bene insieme. Ci sarà una buonissima collaborazione".

Oltre alle gare del CIRA, disputerai altri rally?
"Modena è già in scaletta, spero di riuscire a fare anche l'Appennnino Reggiano, al limite con un'altra macchina: non sarà facile esserci, ma è la gara di casa e ci terrei ad esserci".

  • Letto 441 volte
Torna in alto

Questo sito usa i cookies per migliorare i servizi e l'esperienza dell'utente.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che stai accettando il loro utilizzo. Più info

OK