Condividi su Facebook | | |

Paolo Diana spopola alle Canarie (e la Spagna ci dà una lezione...)

Paolo Diana ha raggiunto una fama a livello internazionale veramente invidiabile, grazie al suo stile di guida a dir poco spettacolare che lo porta ad esibizioni estreme quando si trova al volante della sua Fiat 131 Racing Proto, preparata nel garage sotto casa a Verucchio in provincia di Rimini.

Così dunque gli organizzatori stranieri se lo contendono per averlo al via delle proprie gare; anche dalle lontane Canarie i promotori locali non si sono fatti sfuggire l’occasione di averlo al via del Rally Gran Canaria Historico, valido per il campionato iberico rally storici, favorendolo al massimo per quanto concerne la logistica per questa lunga trasferta; così dunque l’alfiere della Scuderia Malatesta, in coppia con Diego Zanotti, ammesso al via del rally, non come semplice apripista, come spesso capita da noi, ma come concorrente in toto ( tanto è vero che si potrebbe ripescare il detto: nemo profeta in patria), grazie ad una interpretazione regolamentare illuminata e favorevole, non ha deluso i propri estimatori, mandando letteralmente in visibilio il pubblico spagnolo con un vernissage di traversi che come al solito hanno sfidato le leggi della fisica.

Purtroppo un ritiro, a causa del cedimento di un semiasse,nel corso della settima prova speciale, delle dieci in programma, non gli ha permesso di raggiungere il palco di arrivo.

In compenso sul web spopolano le immagini dei suoi passaggi ed è facile quindi prevedere che in futuro lo rivedremo esibirsi in qualche altro palcoscenico internazionale.


f.v.

  • Letto 2368 volte
Torna in alto

Questo sito usa i cookies per migliorare i servizi e l'esperienza dell'utente.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che stai accettando il loro utilizzo. Più info

OK