Condividi su Facebook | | |

X-Race Sport svetta ad ogni latitudine

COMUNICATO STAMPA

La bandiera della “X rossa” di XRACE SPORT ha continuato a sventolare sui pennoni più alti, lo scorso fine settimana.

Grazie alla cristallina prestazione di Andrea Dalmazzini (foto Acisport) e Giacomo Ciucci al Rally in Costa Smeralda, penultimo atto del Campionato Italiano Rally Terra, ad Arzachena, il sodalizio ha resistito al comando della classifica di Campionato. Il giovane modenese ed il copilota toscano, sulla Ford Fiesta R5 di GB Motors Racing, finendo terzi assoluti (secondi degli iscritti al Campionato) hanno compiuto un altro sensibile allungo al comando resistendo ad una gara difficile sotto molti aspetti, da quello del partire per primi sulla strada ai diversi avversari che non hanno mai lasciato respiro.

Una gara, quella di Dalmazzini e Ciucci, condotta soprattutto con tattica e strategia, senza prodursi in eccessi ma pensando solo al risultato migliore per l’economia di classifica, confermando anche una grande maturità riconosciuta da tutti. Adesso, infatti, “Dalma” comanda la classifica provvisoria con 9,75 punti sul sammarinese Ceccoli e 10 sul vicentino Costenaro, si attende ora la volata finale in Toscana, al Rally della Val d’Orcia (Siena) il 28 e 29 ottobre.
“E’ stata decisamente dura – commenta Dalmazzini – il fatto di partire per primi “spazzando” la strada ed ovviamente una concorrenza decisa a non concederci nulla, sono stati due fattori che ci hanno obbligato a stare concentrati al massimo per tutta la gara, senza rischiare ma anche senza . . . “addormentarci”. Direi che abbiamo corso con tattica e la cosa ha pagato, complimenti agli avversari, la lotta è stata davvero dura ed ora, in Val d’Orcia sarà ancora più delicata, ma è bello così, perché tra noi che lottiamo per la vittoria c’è stima e rispetto reciproci!”.

RUSCE MEDAGLIA D’ORO ALL’APPENNINO REGGIANO
Grande, la soddisfazione di X Race Sport anche al 38° Rally Appennino Reggiano, andato nelle mani di Antonio Rusce e Sauro Farnocchia, sulla Ford Fiesta R5 EVO2, della GB Motors anche in questo caso. Per Rusce era la gara di casa, in attesa di finire la stagione tricolore a Verona a metà del mese, ed il correre davanti al pubblico amico ha dato i frutti sperati facendogli conquistare la seconda vittoria assoluta in carriera. Dato per favorito, non ha tradito le attese portandosi in testa sin dalla prima prova speciale e controllando poi con massima sicurezza il primato sino al traguardo. Basti dire che Rusce-Farnocchia hanno conquistato cinque delle otto prove speciali previste e la soddisfazione di Rusce-Farnocchia si è completata con la vittoria del 4° Memorial Fabrizio Tosi, grazie al miglior tempo assoluto nei due passaggi sulla prova speciali di ‘San Polo’.

“E’ certamente una delle più grandi soddisfazioni della mia carriera – ha dichiarato all’arrivo il portacolori della X-Race Sport - anche perché siamo riusciti a condurre la gara esattamente secondo i piani iniziali. Ho cercato di dare uno strappo iniziale, ieri sera, sapendo che oggi le condizioni meteo sarebbero state incerte: ci sono riuscito, mettendo subito tra me e Medici un divario importante. Oggi, poi, tutto è andato alla perfezione ed abbiamo potuto guidare al meglio, gestendo bene il vantaggio e spingendo quando è stato necessario”.

Le belle storie, per X Race Sport, sono proseguite anche con Penserini/Romei, alla prima esperienza sulla Skoda Fabia R5. Hanno chiuso l’impegno con una solare prestazione di vertice nelle strade anche per loro di casa al quarto posto assoluto con un’esaltante finale di gara. Rossi/Cecchi, al debutto con una Hyundai i20 R5 si sono invece fermati nelle prime battute di gara per un guasto meccanico.

FONTE: UFFICIO STAMPA X-RACE SPORT

  • Letto 168 volte
Torna in alto

Questo sito usa i cookies per migliorare i servizi e l'esperienza dell'utente.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che stai accettando il loro utilizzo. Più info

OK