Condividi su Facebook | | |

X-Race Sport ok al Romagna, al Sanremo con un concentrato Rusce

COMUNICATO STAMPA

E’ di nuovo tempo di pensare “in tricolore” per XRACE SPORT, nello specifico al 65° Rallye Sanremo, secondo atto stagionale del Campionato Italiano Rally, nel quale la X rossa é portata in gara dal reggiano Antonio Rusce, in coppia con Sauro Farnocchia (in azione al Ciocco nella foto di Massimo Carpeggiani in esclusiva per Rallysmo.it). Al via, in Liguria, con la Ford Fiesta R5 Evo 2 Di GB Motors Racing, la coppia ha voglia di dare continuità al notevole risultato ottenuto al Ciocco, la prima prova stagionale disputata lo scorso marzo.

In Toscana, Rusce e Farnocchia chiusero la gara, quindici prove speciali, in settima posizione assoluta finale e terzi nella corsa riservata al Campionato Italiano Asfalto. E’ stata una sfida di alto contenuto tecnico-sportivo, incontrando avversari di alto livello, contro i quali Rusce e Farnocchia ebbero la forza di confrontarsi senza timori reverenziali, anche capitalizzando i due anni passati nel Campionato Italiano. Obiettivo quindi trovare la continuità da un avvio stagionale di grande effetto e la gara sul ponente ligure sarà altrettanto dura, soprattutto con la prova speciale lunga del Monte Bignone, che verrà disputata in notturna, ricca di insidie.

“Al Ciocco era importante arrivare al termine, portare a casa i primi punti – dice Antonio Rusce – l’obiettivo é stato centrato in pieno, ma adesso arriva questa prova di Sanremo che sarà altrettanto ostica, specie con la lunga Ronde in notturna. Daremo il massimo, soprattutto pensando ai punti importanti da prendere per la classifica tricolore asfalto”.

Al via a Sanremo anche il campano Nicola Fiorillo, in coppia con Jasmine Manfredi sulla Peugeot 208 R2 della RSE, partecipanti al Trofeo Peugeot. Dopo una prima gara “di studio” al Ciocco, Fiorillo e Manfredi cercheranno di capitalizzare l’esperienza acquisita essendo il pilota al primo anno di gare tricolori, certamente uno scenario diverso a quelli sinora frequentati.

Venerdì 13 aprile, alle ore 15,36 il Rallye Sanremo scatterà da Piazza Colombo, cuore della città matuziana. I concorrenti disputeranno poi la prova spettacolo a Porto Sole, su un tracciato di 2,560 km. Subito dopo si accenderà la lunga e celebre notte del “Sanremo” con i tradizionali passaggi sulle speciali di Vignai, Bignone e San Romolo, seguiti dalla “Mini Ronde” di 29,120 km da percorrere tutta di un fiato e chiudere la prima giornata appena dopo mezzanotte con la ripetizione della prova “San Romolo”. Sabato 14 aprile è prevista la seconda tappa, con le prove di Testico, San Bartolomeo e Colle d’Oggia, prima dell’arrivo alle ore 19.00, di nuovo in Piazza Colombo.

SODDISFAZIONI . . . ROMAGNOLE
Al 12° Rally della Romagna, gara di apertura del Campionato Emiliano/Romagnolo di Rally la presenza di X Race Sport era massiccia ed ha prodotto anche notevoli risultati, anche guardando la classifica assoluta, con due portacolori entrati nella top five, che vanno a sommarsi alle ben quattro vittorie di classe.
Simone Brusori prima volta per lui su una vettura di categoria R5, con la Peugeot 208 T16, ha finito con ampio merito 4° assoluto,
davanti peraltro al compagno di colori Gianluca Casadei, su una Ford Fiesta R5, con la quale ha operato il pieno riscatto dalla delusione dello scorso anno in questa gara.

Enrico Ottaviani, con la “vecchia” Renault Clio Williams, al ritorno dopo qualche anno di stop, ha chiuso buon 7° assoluto, 1° di Classe, Matteo Lusoli (Rover ZR 105), ha firmato anche lui la vittoria in classe ed il 18° assoluto e meritevole é stato anche Giuseppe Simone, pure lui per la prima volta su una vettura R5, una Ford Fiesta, ha finito 11° assoluto. Grande soddisfazione soprattutto per Amedeo Venturi: all’esordio nel mondo del rally, con la piccola Fiat 600 Sporting, ha vinto la classe ed ha terminato 23° Assoluto, 2° di Classe, Cosimo Bombara, con una Citroen Saxo N2, Domenico Bombara (Seat Ibiza K11) ha pure lui primeggiato nella propria classe (anche 27° assoluto), pur rallentato da problemi alla vettura ma è riuscito comunque ad arrivare al traguardo.

Ritiri, invece per Daniele Bandieri, tornato alle gare dopo dodici anni su una Opel Corsa, fermo già durante la prima prova speciale per rottura meccanica, e per Fabio Magnani, per problemi meccanici alla sua Suzuki Ignis S1600. Due, infine, gli equipaggi che hanno gareggiato nella “regolarità sport”: Luca e Marco Brusori, e Roberto Valdiserra/Giacomo Rossi entrambi su una Porsche 911 gr. 4, rispettivamente 6° e 7° assoluti.

FONTE: UFFICIO STAMPA X-RACE SPORT

  • Letto 109 volte
Torna in alto

Questo sito usa i cookies per migliorare i servizi e l'esperienza dell'utente.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che stai accettando il loro utilizzo. Più info

OK