Condividi su Facebook | | |

Un Salso in tono maggiore per Andrea Galeazzi

COMUNICATO STAMPA

Il pilota di Jolli Corse (foto Dino Benassi) è il miglior pilota parmense al termine della prima edizione del Rally Day termale: a bordo della sua Citroen DS3, Galeazzi chiude settimo assoluto e secondo di classe R3T.

Poche, ma ottime: le apparizioni di Andrea Galeazzi sui campi di gara, in questo 2018, sono tanto rare quanto eccellenti. Al rimarchevole esordio al Rally Internazionale del Taro, il 40enne pilota di Lagrimone abbina ora un acuto d’autore al 1° Rally Day di Salsomaggiore Terme, concluso in una rimarchevole settima posizione assoluta che lo proietta sul trono virtuale dei piloti locali.

L’esperto portacolori della scuderia Jolli Corse interpreta al meglio la gara, correndo con intensità e lucidità sin dai primi metri di gara, schivando le insidie di prove speciali andate velocemente sporcandosi e piene di sassi e detriti. Sempre veloce e mai falloso, assistito da una Citroen DS3 affidabile e molto ben preparata, Andrea veleggia regolarmente tra i più veloci, completando questo rally ‘sprint’ reso ostico anche dal caldo afoso con un piazzamento non certamente scontato alla vigilia. Il secondo posto di classe R3T, alle spalle del solo vincitore assoluto della corsa termale (pilota solito correre con grande frequenza, al di là dell’indiscutibile talento).

“Un fine settimana perfetto – esulta appena sceso dal podio Andrea -, che lascio alle spalle con la massima soddisfazione. Abbiamo dato il massimo, sfruttando al meglio la nostra Citroen DS3, e raccolto infine il miglior risultato possibile: chiudere nei primi dieci poteva essere sperabile, alla vigilia, ma non certamente scontato. L’evolversi della gara ha dimostrato come sbagliare, su strade così sporche, fosse davvero facile; questo settimo posto è il frutto di una giornata esente da sbavature. Un brillante risultato di squadra, per il quale devo ringraziare il mio navigatore Massimo Maugeri, sempre perfetto, e la squadra che, ancora una volta, mi ha affidato una vettura preparata al meglio, sulla quale in pratica non abbiamo dovuto intervenire se non per la gestione dei pneumatici”.

FONTE: UFFICIO STAMPA JOLLI CORSE

  • Letto 151 volte
Torna in alto

Questo sito usa i cookies per migliorare i servizi e l'esperienza dell'utente.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che stai accettando il loro utilizzo. Più info

OK