Condividi su Facebook | | |

Rusce, che stagione: dopo il titolo di zona, ecco il secondo posto nel CIR Asfalto

COMUNICATO STAMPA

Con il quinto posto ottenuto all’appuntamento del “2Valli”, il pilota reggiano (foto Bettiol) ha potuto consolidare la seconda posizione finale, suggello di una stagione altisonante in cui si è anche conquistato il titolo di quinta zona. Un ringraziamento ai copiloti Farnocchia e Vozzo.

Un altro trofeo è arrivato nella bacheca di X Race Sport, una “medaglia d’argento” tricolore. Il reggiano Antonio Rusce, che dopo appunto aver vinto il titolo di quinta zona, nel fine settimana appena trascorso, a Verona, al 37° Rally 2 Valli, atto conclusivo del “tricolore “ asfalto (CIRA), ha conquistato la seconda posizione assoluta finale nella serie, dietro al vincitore Crugnola e davanti al toscano Michelini.

Rusce, affiancato da Sauro Farnocchia sulla Skoda Fabia R5 della HK Racing, ha finito la gara in quinta posizione assoluta, al termine di una sfida molto dura quanto anche avvincente, che allo sventolare della bandiera a scacchi è stata il suggello di una stagione sempre corsa ai massimi livelli, come una delle poche e concrete alternativi ai piloti ufficiali e professionisti che frequentano il Campionato Italiano. Quando manca una prova al termine del Campionato Italiano Assoluto (il “Tuscan Rewind” a novembre, su sterrato, nel quale non è prevista la partecipazione), Rusce occupa la quinta posizione assoluta, con ampie possibilità di mantenerla nello score finale.

Per il pilota di Rubiera, l’annata 2019 è stata anche il prosieguo di una significativa esperienza agonistica avviata nel 2017 nella massima serie tricolore, affiancato da Sauro Farnocchia il quale ne ha contributo alla crescita tecnica e mentale necessarie per affrontare palcoscenici di livello professionistico.

Durante la stagione Rusce è stato affiancato per tre occasioni da Marco Vozzo ed una da Roberto Mometti (non in una gara “tricolore”) ed entrambi hanno pure loro contribuito a conquistare risultati importanti oltre che dare il proprio contributo di esperienza per proseguire a far crescere il pilota.

Il secondo gradino del podio tricolore per Rusce è stato il coronamento di un grande impegno e di una grande passione, il partecipare – da protagonista – nel Campionato Italiano era anche un sogno coltivato da anni e la gioia è comprensibile: “Una gara faticosa, difficile, abbiamo tribolato un poco ma ce l’abbiamo fatta. Per l’annata devo dire che è stata estremamente positiva, abbiamo fatto sempre il massimo possibile, ringrazio i miei copiloti che mi hanno sempre sostenuto ed aiutato, ringrazio ovviamente la HK Racing che ci ha sempre messo a disposizione una vettura perfetta. Un grazie alla Scuderia che ci ha sempre creduto, in noi, ed un ringraziamento, anche, a tutti coloro che ci hanno fatto “sentire” la loro vicinanza durante l’anno, in tanti modi ed in tante espressioni. Questa “medaglia d’argento” è dedicata a tutti!”.

FONTE: UFFICIO STAMPA X-RACE SPORT

  • Letto 143 volte
Torna in alto

Questo sito usa i cookies per migliorare i servizi e l'esperienza dell'utente.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che stai accettando il loro utilizzo. Più info

OK