Condividi su Facebook | | |

R Italian Trophy, Carella campione del 1° Raggruppamento

COMUNICATO STAMPA

Con il 39° Trofeo Aci Como si è conclusa la prima edizione della Serie “R ITALIAN TROPHY”. Questa nuova Serie che inizialmente sembrava non dovesse vedere la luce a causa dell’emergenza sanitaria che ha investito l’Italia nei primi mesi del 2020, è poi partita dando grandissima soddisfazione alla Sport Team Equipment Srl – società ideatrice e promotrice della Serie – con il brillante risultato dei 124 iscritti alla Serie, anche in un momento poco “felice”.

Sono stati 29 gli equipaggi in totale tra i 2 raggruppamenti che hanno preso il via della gara lariana.Nel 1° raggruppamento, dopo il forfait di 2 dei più quotati pretendenti alla vittoria finale, forti di un ottimo bagaglio di punti e cioè Corrado Pinzano ed Elwis Chentre, la lotta era aperta tra Thomas Paperini, Carmine Tribuzio, Andrea Carella ed Andrea Spataro. Nelle prime prove vi è stato un testa a testa tra Spataro e Carella a suon di vittorie ma nel corso della quarta ps Andrea Spataro ha dovuto alzare bandiera bianca a causa di una “toccata” lasciando la strada spianata ad Andrea Carella.Alla fine la classifica ha visto imporsi il nr. 3 Andrea Carella con Massimo Bizzocchi sul duo formato dal nr. 25 Kim Daldini e Giulia Paganoni autori di una gara “maiuscola” e facendo sfumare la possibilità di andare a premi al nr. 7 Thomas Paperini e Simone Fruini, arrivati a Como con intenzioni bellicose visto anche l’ottimo punteggio accumulato nelle gare precedenti. Al 4° posto un positivo Massimo Marasso in coppia con Tiziano Pieri; questi 4 equipaggi hanno gareggiato tutti a bordo di Skoda Fabia R5.

A bordo invece di una Hyundai I20 R5 ha concluso al 5° posto l’equipaggio formato da Claudio De Cecco e Giovanni Campeis; De Cecco si è aggiudicato anche la vittoria finale nella classifica “Over 55” messa in palio da Aci Sport nelle gare di CRZ. Gara sfortunata per Carmine Tribuzio e Gianni Stracqualursi, costretti al ritiro nel corso della seconda speciale e per Alberto Biggi in coppia con Marco Nari, ritiratisi nel corso della prova speciale nr. 4.

Dopo la gara comasca la classifica finale del 1° raggruppamento della Serie (montepremi totale € 16.500) è risultata la seguente:
1° assoluto - Andrea Carella (foto AciSport) con un totale di 112,32 punti
2° assoluto - Corrado Pinzano con 105,16 punti
3° assoluto - Carmine Tribuzio con 102,13 punti

Nel 2° raggruppamento con l’assenza del toscano Federico Gasperetti, che aveva all’attivo il punteggio più alto accumulato prima della gara comasca, si è vista una gara superlativa da parte del nr. 52 Alex Vittalini e Roberto Zambetti su Citroen DS3 R3T, primo alla fine nella speciale classifica dedicata al raggruppamento. Alle spalle di Vittalini, con il nr. 78 Riccardo Tondina con a fianco il fido Davide Cecchetto su Peugeot 208 R2B, autori di una gara a dir poco brillante che gli è valsa la seconda posizione nella classifica finale assoluta del 2° raggruppamento ed aggiudicandosi anche l’ulteriore montepremi dedicato a chi ha gareggiato sempre con vettura R2. Terza posizione per il nr. 54 Luca Fiorenti e Filippo Alicervi su Renault Clio R3C. Alle loro spalle il nr. 87 Cristian Dal Castello e Marsha Zanet su Peugeot 208 R2B che hanno preceduto con il nr. 77 la coppia Jacopo Trevisani – Andrea Marchesini sempre su Peugeot 208 R2B. Al 6° posto, con il nr. 90, l’inedita coppia Matteo Giordano e Luca Verzino, su Peugeot 208 R2B, al 7° posto su Renault Clio R3C Luca Ghegin e Luca Altoè, all’8° posto Williams Zanotto e Elia De Guio su Peugeot 208 R2B, al nono posto Gianluca Saresera e Luca Beltrame sempre su Peugeot 208 R2B e in decima posizione con il nr. 75 Claudio Fanucchi e Giuseppe Bernardi sulla loro fidata Renault Clio R3C.Una menzione particolare per il nr. 57 Andrea Nastasi con Graziella Rappazzo su Renault Clio R3C, arrivati dalla lontana Sicilia con in tasca la vittoria nella Coppa Rally di Zona 8 ma costretti al ritiro nel corso della quinta prova speciale per un’uscita di strada e per il nr. 74 Alessandro Ciardi con a fianco Riccardo Giovannini, sempre su Renault Clio R3C e anche loro costretti al ritiro alla quinta speciale ma che comunque, in virtù del punteggio acquisito nelle gare precedenti gli è valsa la terza posizione assoluta finale nel 2° raggruppamento.

Dopo la gara lariana la classifica finale del 2° raggruppamento della Serie (montepremi totale € 11.500) è risultata la seguente:
1° assoluto - Federico Gasperetti con 123,38 punti
2° assoluto - Riccardo Tondina con 109,69 punti
3° assoluto - Alessandro Ciardi con 93,03 punti

Per tutti gli aggiornamenti sulle classifiche è a disposizione il sito internet dedicato www.rtrophy.it e la pagina Facebook: R ITALIAN TROPHY. Inoltre, prossimamente, all’interno del programma Rally Dreamer su Sportitalia (canale 60 del digitale terrestre) il servizio conclusivo della Serie.

FONTE: UFFICIO STAMPA R ITALIAN TROPHY

  • Letto 72 volte
Torna in alto

Questo sito usa i cookies per migliorare i servizi e l'esperienza dell'utente.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che stai accettando il loro utilizzo. Più info

OK