Condividi su Facebook | | |

Pure per il RAAB arriva l'ora del rinvio a data da destinarsi

COMUNICATO STAMPA

Manca la certezza per poter prevedere la ripresa dell’attività agonistica sia sotto il profilo sanitario che normativo, per cui l’organizzatore, EventStyle si vede costretto a rinviare l’evento, valido per la Coppa Rally di V zona, a data da destinarsi. Si rimane in attesa delle indicazioni federali circa la rimodulazione del calendario sportivo nazionale.

Anche il 32° Rally Alto Appennino Bolognese, sulla linea di tutte le gare previste nel periodo da marzo in poi, deve annunciare il rinvio a data da destinarsi.

La gara, che avrebbe dovuto svolgersi il 27 e 28 giugno, valida quale secondo atto della Coppa Rally di V zona oltre che valido anche per le auto storiche, a causa dell'evoluzione generata dalla pandemia da Covid-19 e vista anche l'attuale situazione di incertezza sia a livello sanitario che anche regolamentare/normativo, non potrà quindi svolgersi.

L’organizzatore, EventStyle, preso atto dell'impossibilità di poter far svolgere regolarmente l’evento sull’appennino bolognese, nel contempo comunica che concentrerà tutte le proprie forze al fine di ricollocare la gara in calendario per quanto e per come possibile, seguendo con estrema attenzione l’evolversi delle novità regolamentari che arriveranno dalla Direzione Nazionale dello sport automobilistico ACI Sport oltre che le indicazioni generate dal continuo aggiornamento delle misure sanitarie volte al contenimento della diffusione epidemica.

Ogni e qualsiasi altra notizia sul 32° Rally Alto Appennino Bolognese sarà diffusa dall’organizzazione mediante comunicazioni ufficiali o mediante informative Federali cui si dovrà fare esclusivo riferimento.

FONTE: UFFICIO STAMPA RAAB

  • Letto 340 volte
Torna in alto

Questo sito usa i cookies per migliorare i servizi e l'esperienza dell'utente.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che stai accettando il loro utilizzo. Più info

OK