Condividi su Facebook | | |

Publi Sport Racing si conferma anche nel 2018 gigante a due ruote motrici

COMUNICATO STAMPA

Il team reggiano chiude il 2018 con numeri di tutto rispetto, ribadendo il proprio ruolo di leader tra le realtà impegnate con vetture di media e piccola cilindrata. Il commento del titolare Gabriele Costi.

Quindici vittorie di classe e trentun podi in quarantasei partecipazioni; due titoli regionali ed un bronzo nella Coppa Italia. È un bottino lusinghiero, quello raccolto da Publi Sport Racing nella stagione appena conclusa. Il team di Casina, fondato e diretto dai fratelli carpinetani Gabriele e Lorenzo Costi, ha così ribadito il proprio ruolo di spicco nei rally regionali, tra le strutture impegnate nelle classi a due ruote motrici.

I numeri collezionati da Publi Sport sono eloquenti: quarantasei i gettoni di presenza collezionati dai diciotto equipaggi che hanno corso quest’anno, alternandosi al via dei nove rally che hanno composto il programma agonistico della scuderia. In quindici occasioni, le vetture biancorosse hanno concluso le loro prove con la vittoria di classe, mentre le piazze d’onore sono state dodici e quattro i terzi posti. In pratica due volte su tre gli equipaggi della ‘Costi band’ hanno raggiunto il podio di classe. Ad impreziosire il ruolino di marcia degli alfieri di Publi Sport Racing, i due arrivi tra i migliori dieci della classifica assoluta (è accaduto al Rally Nazionale del Taro).

Tutto questo, alla conclusione delle danze rombanti, ha portato alla conquista dei titoli di due tioli di classe nel Campionato Regionale: sono quelli arpionati dai fratelli di Maranello Tonino ed Alessandro De Marco (campioni di classe N2 su Peugeot 106 - nella foto di Dino Benassi, in azione al Città di Modena) e dal sassolese Omar Balugani, navigato dal carpinetano Matteo Malvolti su una MG ZR 105, ai quali è andato lo scettro della Racing Start. Non meno preziosi i secondi posti di Lorenzo Costi e del modenese Fabio Zanotti in N3 (entrambi hanno corso su una Renault Clio preparata dalla struttura reggiana) e dei castelnovesi Giuseppe Valdesalici e Stefania Gilioli (Rover 214) in Racing Start, ed i bronzi del toanese Stefano Dallari e del reggiano Marco Sassi in N2 (anche loro su Peugeot 106). I Di Marco hanno portato nella corposa bacheca di Publi Sport anche il terzo posto della Coppa di classe N2 della Coppa Italia Zona 2 (Lombardia, Emilia-Romagna e Nordest).

“Per fare meglio di così – sorride un appagato Gabriele Costi, titolare del sodalizio insieme al fratello Lorenzo e anima tecnica di Publi Sport Racing – avremmo dovuto essere perfetti. Siamo decisamente soddisfatti di quanto seminato e raccolto durante questo 2018, sotto ogni aspetto: i risultati parlano da soli, quel che ci preme è la solidità dei rapporti personali con i nostri piloti, che sono per lo più nostri portacolori da diversi anni; con tutti loro, correre significa non solo condividere una passione, ma soprattutto farlo basandoci sull’amicizia e sulla fiducia reciproca. A proposito di piloti, mi fa piacere sottolineare come, in questo 2018, abbiamo portato all’esordio il giovane marchigiano trapiantato a Modena Andrea Gabriele ed il gentleman driver di Castelnovo Rangone Francesco Gozzi; entrambi se la sono cavata davvero bene e ci auguriamo di averli tra i nostri alfieri anche l’anno prossimo. Sul piano tecnico, la scommessa RS Plus ha dato i suoi frutti: ad inizio anno avevamo convertito le nostre MG da gruppo A in questa categoria, trovando ottimi riscontri a livello di prestazioni. Unico rammarico, la relativamente ridotta concorrenza… Vorrei ora ringraziare i nostri meccanici, tutti i collaboratori ed i nostri sponsor: tutti, a modo loro, colonne portanti di Publi Sport Racing, grazie a loro è stato possibile vivere un’altra bella stagione insieme. Ora non ci resta che concentrarci sulla preparazione del 2019; e per il nostro diciottesimo anno d’attività, non escludo qualche novità tecnica…”.

FONTE: UFFICIO STAMPA PUBLI SPORT RACING

  • Letto 257 volte
Torna in alto

Questo sito usa i cookies per migliorare i servizi e l'esperienza dell'utente.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che stai accettando il loro utilizzo. Più info

OK