Condividi su Facebook | | |

Movisport si congeda dal 2017 con un successo

COMUNICATO STAMPA

Movisport ha ricevuto un bel regalo di Natale. Sotto l’albero ha trovato la medaglia d’oro di Mauro Trentin (foto Race & Motion), grande vincitore del Prealpi Master Show, lo scorso fine settimana, a Sernaglia della Battaglia, terza prova del Challenge Raceday Rally Terra, in provincia di Treviso.

Nella gara per lui di casa, Trentin, in coppia con Alice De Marco, ha sbaragliato un’agguerrita concorrenza, dando di nuovo segno tangibile di essere uno dei migliori interpreti delle gare sterrate italiane. Mauro Trentin, Per il suseganese di Colfosco è stata la quinta vittoria al Master Show, terza consecutiva (e da cinque edizioni sempre sul podio) e stavolta ha dato davvero prova di forza, dovendo sudare più di altre volte. Ne è la conferma il risicato vantaggio finale, grazie al suo indiscusso merito di aver fatto della regolarità la sua arma vincente, peraltro anche dovendo rimediare al “lungo” con motore spento nella prima prova, chiusa al secondo posto. Poi ha contenuto il ritorno del coriaceo giovane di Voghera Giacomo Scattolon, finito secondo.

Anche Bruno Bentivogli, in coppia con Cecchi sulla fida Subaru Impreza Sti Gruppo N, hanno fatto un gran regalo al sodalizio. “Benti” ha nuovamente messo in chiaro che punta al titolo della serie Raceday vincendo il gruppo N alla gara trevigiana e portandosi di nuovo ai vertici del Campionato, in seconda posizione assoluta dietro al senese Pierangioli, oltre che primo del proprio raggruppamento.

Gli occhi erano puntati anche su Versace-Caldart (Ford Fiesta R5), che non hanno tradito le attese firmando un considerevole ottavo posto assoluto, mentre Frisiero-Saioni (Mitsubishi Lancer Evo IX Gr. N), si sono dovuti arrendere nel finale di gara dopo una prestazione regolare. Podio di classe per Piva-Franco su una Peugeot 207 S2000 ed il giovane Michele Bigon, affiancato dall’esperto Luigi Pirollo, a bordo di una Mitsubishi Lancer Evo IX N4 ha finito in nova posizione di classe.

Andrea Maselli, alla sua seconda gara dopo dieci anni di pausa, ha ritrovato una vittoria di classe R-GT (sedicesimo assoluto) con l’Abarth 124 di Bernini Rally alla 9^ Ronde di Sperlonga (Latina), affiancato da Nicola Arena. Un risultato pregevole, dopo una gara ricca di incognite date soprattutto dall’aver dovuto correre in extremis con pneumatici Pirelli invece dei preventivati D-Mack, per ritardi di fornitura.

Al 26° Rally “Ciocchetto”, in provincia di Lucca Rudy Michelini, con la Peugeot 208 T16 R5 del Team MM Motorsport e con al fianco la novità dell’esperto Sauro Farnocchia, dopo aver lottato per i vertici, si è ritirato volontariamente al termine della prima tappa essendo in disaccordo per una penalità inflitta ad un controllo orario

Alla 13^ Ronde “Città dei Mille” di Selvino, in provincia di Bergamo, Patera-Bossi a bordo di una Ford Fiesta R5, hanno finito con un onorevole 12. Posto assoluto, coronamento di una prestazione regolare con una vettura che non conoscevano.

FONTE: UFFICIO STAMPA MOVISPORT

  • Letto 133 volte
Torna in alto

Questo sito usa i cookies per migliorare i servizi e l'esperienza dell'utente.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che stai accettando il loro utilizzo. Più info

OK