Condividi su Facebook | | |

Marco Battelli (Maranello Corse) ad Adria sognando una notte magica

COMUNICATO STAMPA

Il pilota di Fiorano Modenese - nella foto di Stefano Godio - al via della terza prova del Campionato Italiano Rallycross per confermarsi seconda forza della classe S1600. Battelli correrà come sempre su una Citroen C2 della lombarda Germano Corse, con la quale ha colto due argenti nelle precedenti tappe tricolori.

Notti magiche, inseguendo un goal. Sono passati quasi trent’anni, da quelle note e da quelle notti, ma ci sono notti che fanno ancora sognare l’impresa da ricordare. E Marco Battelli, una di queste notti, sta per viverla. Accadrà sabato prossimo, sul circuito di Adria, teatro del terzo atto del Campionato Italiano Rallycross: in particolare, sul tracciato veneto, il goal ambito dal pilota di Maranello Corse sarà quello di mantenere la seconda posizione nella classifica generale della combattuta classe S1600 (al momento, Battelli a 46 punti, contro i 60 del leader).

Per farlo, il pilota che ha sorpreso gli specialisti del rallycross grazie al bis d’argenti collezionati nella due gare di Maggiora, si presenterà con la Citroen C2 preparata da Germagno Corse: auto tecnicamente forse non all’altezza delle S1600 ‘pure’ (la C2 lombarda è nata come una A6, a livello rallystico), ma dimostratasi sempre all’altezza grazie ad un’affidabilità invidiabile, alla cura dei dettagli – anche a livello tattico – della squadra e, naturalmente, alla capacità del pilota emiliano di sfruttarne al meglio le qualità. Tutti fattori che saranno essenziali ad Adria, dato che il tracciato avrà una netta prevalenza di tratti in asfalto, cosa che andrà a discapito della minore ‘cavalleria’ della vettura francese.

Sul tracciato rodigino, quindi, la sfida sarà più infuocata che mai sin dalle batterie di qualificazione (a partire dalle 13, dopo che in mattinata si saranno disputate le prove libere): Battelli – alla quarta uscita in una gara di questa specialità - sarà chiamato a rintuzzare gli assalti dei più esperti rivali e dovrà restare sempre freddo per sfruttare al meglio ogni frangente della manifestazione e, per contro, evitare di commettere errori che potrebbero ripercuotersi sul buon esito finale della spedizione rodigina.

L’obiettivo finale, del resto, sarà infatti quello di cogliere un buon piazzamento sulla griglia delle semifinali (previste alle 21.45, quando l’impianto sarà illuminato solo dai potenti riflettori del circuito, per quello che sarà lo storico, primo appuntamento in notturna del tricolore rallycross) e, poi, in quella della finale: a quel punto, infine, Marco dovrà giocarsi tutte le proprie carte nell’atto decisivo dell’evento.

“La voglia di risalire in macchina è immensa – tuona con l’abituale carica di entusiasmo Marco -, non vedo l’ora che arrivi sabato prossimo. L’impegno che ci attende è però dei più duri, perché la conformazione della pista non è delle più favorevoli alla nostra vettura. I ragazzi di Germagno Corse sapranno però lavorare sugli assetti per consentirmi di tirare fuori dalla Citroen C2 il massimo. Sarà una giornata intensissima, una sfida inedita non solo per la pista, ma anche per la parte in notturna che ci attende. Anche ad Adria, butteremo il cuore oltre l’ostacolo per cercare di strappare un altro risultato di prestigio”.

FONTE: UFFICIO STAMPA MARANELLO CORSE

  • Letto 249 volte
Torna in alto

Questo sito usa i cookies per migliorare i servizi e l'esperienza dell'utente.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che stai accettando il loro utilizzo. Più info

OK