Condividi su Facebook | | |

Maranello Corse nell’IRC con Giacomo Guglielmini per essere protagonista in classe R2 e nel trofeo Peugeot Rally 208

COMUNICATO STAMPA

La scuderia modenese scalda il motore in preparazione di un’altra stagione intensa, annunciando il ritorno del giovane pilota di Montefiorino nella serie per asfaltisti. Il figlio d’arte atteso ad un importante salto di categoria: correrà con una Peugeot 208 di classe R2B.

Lasciatasi alle spalle un 2017 costellato da importanti successi, Maranello Corse sta lavorando alacremente per porre le fondamenta della nuova stagione agonistica. Ed il primo programma a vedere la luce è quello che ripropone il 27enne Giacomo Guglielmini nell’International Rally Cup: il pilota di Montefiorino, reduce da una brillante e sfortunata esperienza nella stessa serie lo scorso anno – il titolo di classe N3 è sfuggito solo all’ultima gara per ragioni non imputabili al conduttore -, tornerà dunque a dare battaglia in uno dei campionati più combattuti ed incerti, ma lo farà in una classe e su una vettura a lui inediti.

Maranello Corse, infatti, è riuscita ad assicurare al proprio portacolori il passaggio alla classe R2B, dando al giovane modenese la possibilità di mettersi alle prova su una Peugeot 208 (preparata dalla toscana MM Motorsport), ovvero la vettura di riferimento di questa categoria. Per Guglielmini, uno dei giovani più apprezzati nell’edizione 2017 dell’IRC, si tratta dunque di una occasione importante. Che il figlio d’arte non ha alcuna intenzione di lasciarsi sfuggire: “Passare dalla Renault Clio di classe N3 (foto d'archivio di Dino Benassi) alla Peugeot 208 di R2B significa, in pratica, salire su un’autentica auto da corsa. E’ una sfida alla quale tengo molto, anche perché desideravo confrontarmi con gente veloce e più esperta di me; diciamo che, quest’anno, salirò di categoria per cercare di fare un salto di qualità come pilota. Lo dico, però, con la massima umiltà: non ho mai guidato la Peugeot 208 e, in pratica, la scoprirò in occasione della prima delle quattro gare in calendario, il 7 ed 8 aprile prossimi, a Cassino; ci vorranno chilometri e tempo per imparare a sfruttarla adeguatamente. Farò il massimo ad ogni gara, ma senza strafare: l’obiettivo è crescere durante la stagione”. Guglielmini lotterà per un posto al sole sia nel raggruppamento R2 dell'IRC, sia nel trofeo Peugeot Rally 208, riservato ai concorrenti impegnati nella stessa serie.

L’altra novità, nel 2018 del pilota geminiano, è rappresentata dal navigatore: “Dopo anni importanti con Catia Cuoghi Costantini – spiega Giacomo -, quest’anno ho deciso di correre con lo spezzino Simone Giorgio, con i quale ho già disputato a fine anno al Ciocchetto, trovandomi subito bene. In generale, guardo con stato d’animo più che positivo a questa nuova stagione: ho tanta voglia di crescere e i presupposti, anche grazie al fondamentale supporto di Maranello Corse, ci sono tutti. Ora, non vedo l’ora che arrivi la prima prova dell’IRC, un campionato che mi piace molto per le sue gare, tutte belle, complete, molto impegnative e formative”.

Maranello Corse e Giacomo Guglielmini saranno dunque impegnati al rally Lirenas (Cassino, Frosinone) il 7 ed 8 aprile, al rally del Taro (Bedonia, Parma) il 9 e 10 giugno, al rally del Casentino (Bibbiena, Arezzo) il 6 e 7 luglio ed al rally Coppa Valtellina, a Sondrio, il 9 settembre.

FONTE: UFFICIO STAMPA SCUDERIA MARANELLO CORSE

  • Letto 1223 volte
Torna in alto

Questo sito usa i cookies per migliorare i servizi e l'esperienza dell'utente.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che stai accettando il loro utilizzo. Più info

OK