Condividi su Facebook | | |

La 8° edizione del Terre di Canossa dal 19 al 22 aprile

COMUNICATO STAMPA

19-22 Aprile 2018: queste le imperdibili date dell’ottava edizione del “Terre di Canossa”, che percorrerà le incantevoli strade di Emilia, Liguria e Toscana e sarà come sempre caratterizzato dall’inconfondibile miscela di sport, passione, paesaggi, cultura e serate indimenticabili. Città d’arte, paesaggi meravigliosi, antichi castelli, dolci colline e impegnativi passi di montagna faranno da scenario ad una gara tra le più importanti nel panorama internazionale degli eventi per auto storiche.

La gara sarà come sempre limitata a un massimo di 100 vetture per mantenere i più alti standard di ospitalità e, anche quest’anno, le iscrizioni verranno chiuse in anticipo per raggiunto limite degli equipaggi a testimonianza dl successo raggiunto dall’evento. Come di consueto i partecipanti si dividono equamente tra Italiani e stranieri, provenienti da tutta Europa e oltre.

Nella giornata di giovedì 19 aprile i partecipanti si ritroveranno a Salsomaggiore Terme per le verifiche sportive e tecniche e per la cena di gala firmata dallo chef stellato Massimo Spigaroli che si svolgerà nel Salone Moresco, gioiello liberty. Il via alla gara verrà dato venerdì 20 aprile, quando le auto partiranno dal centro Salsomaggiore Terme e si dirigeranno verso l’Autodromo di Varano de’ Melegari per un gruppo di prove a cronometro sul famoso circuito. Da lì, lungo le strade dell’Appennino, giungeranno a Borgo Val di Taro e, attraverso il Passo di Cento Croci, svalicheranno sino al Golfo de La Spezia per una passaggio alla base Navale della Marina Militare e per la consueta tappa alle suggestive Cinque Terre e agli incantevoli borghi marinari di Portovenere e Lerici. Si ripartirà quindi con lo spettacolare gruppo di prove di Montemarcello, il passaggio nel territorio di Ameglia e la cena a Bocca di Magra alla Capannina da Ciccio, ristorante ben noto ai navigatori della zona. Il pernottamento è sempre previsto nei più begli hotel di Forte dei Marmi.

Il percorso del sabato sarà dedicato alla Toscana, con gli spettacolari passaggi in alcune delle città d’arte più famose d’Italia. Suggestivo il passaggio nel centro di Lucca con la sfilata sulle antiche mura, il pranzo nello storico chiostro del Real Collegio e la sfilata nel cuore di Pisa. Si giungerà poi a Forte dei Marmi, perla della Versilia, dove la serata avrà come sempre il suo culmine a partire dal tramonto all’imperdibile Beach Party con musica dal vivo sulla spiaggia del Bambaissa, per una notte indimenticabile.

Domenica 22 i partecipanti affronteranno le sfidanti strade delle Alpi Apuane e gli impegnativi tornanti del Passo del Cerreto. All’arrivo a Reggio Emilia la gara si concluderà con l’atteso Trofeo Tricolore sui Ponti di Calatrava mentre l’arrivo finale sarà in Piazza del Duomo a Reggio Emilia. Il pranzo e le premiazioni si svolgeranno in una nuova location, legata alla passione per le auto classiche: Ruote da Sogno

La gara si svolge su un percorso di circa 600 km e prevede 6 prove di media e 60 impegnative prove a cronometro, studiate anche nel rispetto delle auto meno recenti e meno manovrabili e di chi compete col vecchio cronometro meccanico. Terre di Canossa è parte del nuovo Trofeo Italiano “SuperClassiche”, promosso da ACI Sport e riservato solo a 7 tra le più importanti gare in Italia.

Ricordiamo inoltre che Terre di Canossa è l’unico evento del settore a porre grande attenzione all’ambiente. L’organizzazione da alcuni anni ha infatti volontariamente adottato il protocollo CarbonZero, che impone l’adozione di tutte le misure utili alla riduzione dell’impatto ambientale e calcola le emissioni residue di gas climalteranti, che vengono azzerate con la piantumazione di alberi nell’Appennino Tosco-Emiliano.

FONTE: UFFICIO STAMPA TERRE DI CANOSSA

  • Letto 575 volte
Torna in alto

Questo sito usa i cookies per migliorare i servizi e l'esperienza dell'utente.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che stai accettando il loro utilizzo. Più info

OK