Condividi su Facebook | | |

G.B. Motors non affonda nel pantano del Prealpi

COMUNICATO STAMPA

Nell’edizione del record di iscritti, al Prealpi Master Show 2019, G.B. Motors si presentava con l’equipaggio “Rookie of the Year 2019” del C.I.R.T., ovvero i fratelli Squarcialupi, Massimo e Giovanni (foto d'archivio Acisport).

Il duo aretino si è dovuto confrontare con oltre 40 vetture di classe R5 su un percorso che le proibitive condizioni meteo avevano reso quasi impraticabile.
Già dalla prima prova speciale del sabato pomeriggio, si intuiva che a fare selezione sarebbero state le condizioni del tracciato, completamente allagato a causa delle abbondanti piogge cadute in zona fin dal giorno precedente. Pronti via e la prima prova speciale del sabato andava in archivio con un 28° posto assoluto (su 171 partenti!!!), a circa 24 secondi dal primo; un ritardo accumulato anche conseguentemente ad un “lungo” con relativo spegnimento della vettura.

L’indomani il programma prevedeva altre tre Prove Speciali (medesimo percorso da ripetere tre volte) che, complice la forte pioggia caduta anche nel corso della notte, si sono trasformate in veri e propri acquitrini, intrisi di fango e cosparsi di buche che, a causa dell’acqua presente, a malapena si riuscivano a scorgere! A quel punto, l’obiettivo principale per gli alfieri G.B. Motors era quello di percorrere quanti più chilometri possibile, per accumulare preziosa esperienza anche in quelle condizioni, da loro mai affrontate durante la stagione.

Obiettivo praticamente raggiunto visto che Massimo è riuscito a togliere circa 16 secondi tra il terzo ed il secondo passaggio, per poi confermare il tempo tra il quarto ed il terzo passaggio, compreso però anche un testacoda senza conseguenze se non quelle di accumulare ulteriore ritardo. Al termine la classifica recitava 29° posto assoluto su 132 equipaggi al traguardo e, considerato poi che 39 concorrenti non hanno visto la bandiera a scacchi, si può dire che la prima esperienza del nostro equipaggio in un rally dagli elevati connotati di difficoltà sia stata tutto sommato positiva.

Prossimo appuntamento nel 2020 in occasione della 3^ tappa del Raceday, quando si tornerà in terra toscana il 22-23 febbraio nel bellissimo contesto della Val d’Orcia.

FONTE: TEAM G.B. MOTORS

  • Letto 117 volte
Torna in alto

Questo sito usa i cookies per migliorare i servizi e l'esperienza dell'utente.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che stai accettando il loro utilizzo. Più info

OK