Condividi su Facebook | | |

G.B. Motors grande protagonista a Como

COMUNICATO STAMPA

Sarebbe troppo facile dire “pronostico rispettato” perché il risultato del Trofeo ACI Como non è stato affatto semplice da portare a casa, in terra francese, per il giovane pilota di M-Sport Adrien Formaux che, insieme al navigatore Renaud Jamoul, hanno dovuto impegnarsi non poco per sconfiggere l’agguerrita concorrenza dei vari piloti italiani presenti alla Finale Nazionale dei vincitori delle Coppe di Zona Italiane.

Il forte pilota francese, alla dodicesima gara in questo 2020 (la terza in Italia dopo Roma Capitale e Rally Legend), era assistito per l’occasione anche dal G.B. Motors Team che ha portato sulle sponde del lago altri due equipaggi: il locale Jacopo Civelli, con Mattia Pozzoli alle note sulla Ford Fiesta R5 MKII, e il forte pilota modenese Giacomo Guglielmini, navigato dallo spezzino Simone Giorgio, sulla Fiesta Rally 4, in categoria R2B.

Fin dall’inizio della prima prova speciale, la Alpe Grande svoltasi in notturna il venerdì sera, il talentuoso pilota di M-Sport ha subito dettato legge, riuscendo ad infliggere oltre quattro secondi al giovane Bottarelli, su Skoda Fabia R5, per poi ritrovarsi a lottare, con il coltello tra i denti, per tutta la giornata di sabato, dove è riuscito a vincere altre due Prove Speciali, ma senza ampi margini, segno tangibile di una concorrenza estremamente competitiva che ha visto in Andrea Nucita e Luca Bottarelli i principali antagonisti dell’equipaggio transalpino. Alla fine l’equipaggio M-Sport/G.B. Motors è comunque riuscito a conquistare questa bellissima finale nazionale, di cui lo stesso Formaux ha lodato la bellezza delle Prove Speciali, molto tecniche e caratterizzate da continui cambi di ritmo.

Per l’altro equipaggio a via nella classe R5, quello di Como è divenuta la gara che doveva in teoria essere il 2 Valli, ovvero una gara servita più che altro a prendere confidenza con la vettura per scoprirne le caratteristiche e valutare le principali differenze con la Skoda Fabia, utilizzata nelle gare dello scorso anno. Dopo un inizio attento, Civelli ha via via aumentato il ritmo fino a giungere al 24° posto assoluto finale che, seppur non soddisfacente per le ambizioni pre gara, lo ha comunque rassicurato sulle potenzialità della vettura che, a suo dire, sono veramente alte.

Una bellissima prestazione è stata fornita anche dall’ultimo equipaggio portacolori del G.B. Motors Team, ovvero Giacomo Guglielmini e Simone Giorgio (foto AciSport) che, a bordo della loro Fiesta Rally 4, dovevano vedersela con altre 25 vetture di categoria. Dopo una prima Prova Speciale conclusa al secondo posto per soli 1,7 secondi, il duo ligure emiliano ha iniziato a martellare gli avversari vincendo tutte le restanti prove ad eccezione della quarta, sospesa a causa dell’incidente occorso alla vettura di Fumagalli.

Una vittoria dal significato particolare, immancabilmente dedicata a Nicola Zandanel, presidente della Maranello Corse, scomparso appena un paio di giorni prima della gara, a cui Guglielmini era particolarmente legato da una profonda amicizia personale.

FONTE: TEAM G.B. MOTORS

  • Letto 198 volte
Torna in alto

Questo sito usa i cookies per migliorare i servizi e l'esperienza dell'utente.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che stai accettando il loro utilizzo. Più info

OK