Condividi su Facebook | | |

G.B. Motors con la MKII per un 2020 a tutta Fiesta

COMUNICATO STAMPA

In una giornata dai forti “connotati inglesi”, a causa della persistente pioggia, G.B. Motors Team (nella foto, i componenti del team) ha organizzato, presso il Cremona Circuit, il suo Evento di presentazione dell’ultima arrivata nel team modenese, la nuova Fiesta R5 MKII, che Dalmazzini ha portato al debutto in gara al Tuscan Rewind 2019, ultima tappa del Campionato Italiano Rally 2019.

Lo scorso mercoledì patron Alfonso Giacobazzi ed i suoi collaboratori, hanno invitato alcuni giornalisti della stampa specializzata insieme ad una decina di piloti per far scoprire le caratteristiche tecniche e dinamiche dell’arma di casa M-Sport. I piloti intervenuti hanno potuto saggiare, con qualche giro test, le qualità della vettura appena giunta in Italia, alternandosi alla guida della nuova Fiesta, potendo peraltro scambiare le proprie impressioni nientemeno che con Simone Campedelli, presente a questo appuntamento per sancire ulteriormente il rapporto di collaborazione instauratosi con il team di Formigine, nato in occasione della sua recente partecipazione al Rally Città di Modena.

L’evento è servito per far conoscere la struttura tecnica e professionale del team anche a quei piloti che non hanno mai corso con il team geminiano. Durante la breve conferenza stampa tenutasi in tarda mattinata, Alfonso Giacobazzi e William Marti hanno spiegato come è nata la stretta collaborazione instauratasi con M-Sport ed è stato anticipato a grandi linee il progetto triennale che vede coinvolto anche Simone Campedelli. Obiettivi del team sono quelli di riuscire a fornire ai piloti che correranno con le vetture di G.B. Motors un “pacchetto” che vada oltre al mero noleggio, potendo contare su una vettura che rappresenta quanto di più tecnicamente evoluto ci sia nel panorama delle R5 nazionali ed internazionali; sul supporto tecnico da parte di M-Sport che ha concesso ufficialmente il proprio marchio a GB Motors; su un rapporto privilegiato con il fornitore di pneumatici che sarà un vero e proprio partner tecnico; sulla collaborazione di Simone Campedelli nel ruolo di anello tecnico d’eccezione nei confronti della Casa Madre, oltre a rivestire i panni di tutor per quei giovani che volessero ricevere preziosi consigli.

Tra gli ambiziosi obiettivi di questo progetto c’è infatti anche quello di lanciare qualche giovane talento sui principali palcoscenici rallystici internazionali. Nel frattempo, gli uomini del team sono già al lavoro per iniziare a pianificare le attività per la stagione 2020.

Nell'ambito del rapporto fiduciario con M-Sport è stato raggiunto un accordo con l’equipaggio “Pedro” – Baldaccini (quest’anno al volante della Fiesta R5 ufficiale in cinque tappe del WRC2), per svolgere alcune giornate di test in chiave del Montecarlo 2020 con la partecipazione, in qualità di supervisore, di Eric Camilli; le prime sessioni di test sono già andate in scena, si replicherà sul mitico Col De Turini la settimana successiva. La collaborazione con “Pedro” prevede poi la partecipazione ad alcune gare del Campionato Italiano Rally non concomitanti con quelle del WRC. Come si vede, il team ha già “acceso i motori”, in attesa dell’arrivo a gennaio di un secondo esemplare, direttamente da M-Sport, al fine di meglio soddisfare le esigenze dei piloti che vorranno gareggiare con le vetture di G.B. Motors.

L’AUTO
FORD FIESTA R5
2019 SPECIFICHE TECNICHE
MOTORE: 1.6 turbo sviluppato direttamente da M-Sport, con centralina elettronica ad iniezione diretta, sovralimentato con restittore FIA da 32 mm
POTENZA: 290 cv a 4000 giri
COPPIA: 475 NM @ 4000 giri
TRASMISSIONE: sequenziale Sadev a cinque rapporti + RM, accoppiato a differenziale Sadev
SOSPENSIONI: montanti anteriori e posteriori McPherson con ammortizzatori Rieger regolabili a 3 vie, riprogettati con corpi in alluminio
STERZO: a cremagliera con servosterzo idraulico
FRENI: Brembo, forgiati anteriori e posteriori a disco autoventilanti, con pinze a 4 pistoni (300x32 mm terra e 355 x 32 asfalto)
CERCHI: 7x15 da sterrato e 8x18 da asfalto
TELAIO: rollcage progettato su misura da M-Sport in conformità con le normative 2019. Carrozzeria allargata e torrette delle sospensioni rinforzate
ELETTRONICA: ECU Life Racing F88 con codice di controllo motore migliorato e unità singola PDUX4 con strategie di controllo più efficienti
SERBATOIO: serbatoio da competizione ATL - 80 litri, montato centralmente.
DIMENSIONI: lunghezza 4065 mm, larghezza 1820, peso 1230 kg.

Il primo “fortunato” pilota italiano a poter saggiare le doti dinamiche della nuova Fiesta R5 MKII è stato Simone Campedelli, fin dall’inizio favorevolmente impressionato dalla maggiore guidabilità rispetto al modello precedente, molto più dinamica nei cambi di direzione e con uno sterzo più reattivo, tutte caratteristiche che permettono una migliore percorrenza in curva. Anche il motore è sensibilmente migliorato, con un incremento di potenza stimato in circa 20 cv che, insieme alla migliore erogazione ai bassi regimi, risulta fondamentale soprattutto nei tratti guidati ed in uscita dalle curve più lente. Molto lavoro è stato svolto anche sulle geometrie delle sospensioni, che possono ora contare su ammortizzatori regolabili a tre vie con corpo in alluminio, completamente differenti dalla precedente versione, che completano il quadro di una vettura stretta parente della versione WRC Plus, da cui riprende in gran parte anche le linee esterne e quasi tutte le soluzioni aerodinamiche.

FONTE: TEAM G.B. MOTORS

  • Letto 552 volte
Torna in alto

Questo sito usa i cookies per migliorare i servizi e l'esperienza dell'utente.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che stai accettando il loro utilizzo. Più info

OK