Condividi su Facebook | | |

Ecco il Trofeo Rally S2000 by Maranello Corse: tutto sulla serie dedicata alle S2000 che esordirà all’Appennino Reggiano

COMUNICATO STAMPA

Il trofeo organizzato dalla scuderia modenese si articolerà su otto appuntamenti in Emilia e Toscana e conterà sulla Pirelli come partner tecnico e fornitore di pneumatici. Interessante il montepremi in palio. Tutte le caratteristiche della manifestazione.

La novità della stagione rallystica 2019 si chiama Trofeo Rally S2000. A sfornarla è Maranello Corse, intraprendente scuderia modenese assurta in pochi anni a realtà di spicco del movimento regionale. Lampante l’intento dell’iniziativa, facilmente deducibile dalla stessa denominazione del trofeo: la volontà è quella di ridare impulso ad una classe di vetture, la S2000, che ha dominato la scena sino a qualche stagione fa. Hanno scritto la storia dei rally, queste vetture, in Italia ed all’estero (come potremmo dimenticare le memorabili sfide dell’Intercontinental Rally Challenge?), sino a quando l’avvento delle auto di classe R5 le ha fatte passare progressivamente in sordina.

Le S2000, tuttavia, mantengono intatte caratteristiche che le rendono a tutti gli effetti mezzi di primo livello: una competitività in grado di portare i suoi migliori interpreti in posizioni d’alta classifica; una dimensione professionale che permette ai piloti di maturare un’esperienza significativa e formativa in vista di un passaggio alle auto di classe superiore; non ultimo, un fascino indiscutibile, l’appeal che solo auto dai gloriosi trascorsi possono offrire. Facendo leva su questi elementi, Maranello Corse ha dato vita al TRS2000: quello che entra in scena adesso è un trofeo alla portata di tutti e dalle caratteristiche allettanti. Scopriamo le più significative.

Anzi tutto, va rimarcata la collaborazione tecnica con Pirelli. Gli iscritti alla serie dovranno quindi obbligatoriamente utilizzare pneumatici della casa milanese, acquistandoli presso i rivenditori autorizzati (dettagli nel regolamento).

Il Calendario 2019 si comporrà di otto appuntamenti: Rally Appennino Reggiano Internazionale e Nazionale (due gare), 6/7 aprile; Rally (Nazionale) Colline Metallifere, 13/14 aprile; Rally del Taro Internazionale e Nazionale (due gare), 8/9 giugno; Rally (Nazionale) Alta Val Cecina, 22/23 giugno; Rally (Nazionale) Trofeo Maremma, 19/20 ottobre; Ronde Monte Caio, 9/10 novembre.

Per concorrere al titolo della prima edizione del TRS2000, ogni concorrente sommerà i tre migliori risultati e dovrà comunque disputare almeno tre gare. Molto semplice il sistema di punteggio: ai primi otto iscritti classificati saranno assegnati rispettivamente 10, 8, 6, 5, 4, 3, 2 ed 1 punto; a questi, saranno sommati 1 punto per chi prenderà il via di ogni rally (massimo 6 punti) ed un 1 punto per chi vincerà la classe nell’ultima prova speciale di ogni gara (anche qui, quindi, saranno cumulabili al massimo 6 punti). Questi punti addizionali non saranno soggetti a scarti.

Molto contenuta la tassa d’iscrizione al TRS2000, pari ad appena € 500. Sarà possibile iscriversi al trofeo in qualunque momento della stagione, ma occorrerà far pervenire la propria richiesta di adesione alla serie entro dieci giorni dalle verifiche del rally dal quale si vuole iniziare a disputare il trofeo (per esempio, chi vorrà iscriversi al trofeo partendo dalla prima gara, dovrà inviare l’iscrizione entro il 26 marzo). Ogni conduttore acquisirà punti dal momento dell’iscrizione alla serie; in altre parole, chi dovesse iscriversi a trofeo iniziato e avesse disputato gare precedenti, non acquisirà i punti in forma retroattiva.

Decisamente interessante il montepremi in palio, che prevede premi sia per ogni singola gara (a patto che almeno tre iscritti al TRS2000 prendano il via, in caso contrario non sarà assegnato alcun premio), sia a fine stagione. Al termine di ogni rally, il vincitore della classifica del TRS2000 otterrà il rimborso dell’iscrizione alla gara e quattro pneumatici Pirelli 18’, mentre al secondo classificato andranno due pneumatici (stesse caratteristiche). I primi tre classificati della classifica finale del TRS2000 2019 intascheranno invece rispettivamente € 5.000, € 3.000 ed € 1.000 (a patto che alla serie risultino iscritti entro fine anno almeno sei concorrenti, altrimenti il premio verrà dimezzato). Sarà poi assegnato un premio speciale di € 500 al miglior Under 25 (premio cumulabile con gli altri riconoscimenti finali).

Tutte le informazioni sul trofeo sono reperibili sul sito www.rallysmo.it: questi i link al regolamento (https://www.rallysmo.it/trs2000/regolamento-trs2000.html) ed al modulo d’iscrizione al campionato (https://www.rallysmo.it/trs2000/modulo-iscrizione-trs2000.html). Documentazione ed aggiornamenti anche sulla pagina Facebook di Maranello Corse (https://it-it.facebook.com/pages/category/Sports-Promoter/Maranello-Corse-S-S-D-a-R-L-201100210506377/).

FONTE: UFFICIO STAMPA TRS2000

  • Letto 257 volte
Torna in alto

Questo sito usa i cookies per migliorare i servizi e l'esperienza dell'utente.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che stai accettando il loro utilizzo. Più info

OK