Condividi su Facebook | | |

Due navigatori griffati Best Racing Team al rally day di Fettunta

COMUNICATO STAMPA

Ultimi appuntamenti in questo mese di dicembre per la Best Racing Team: infatti due nomi appartenenti alla scuderia di Viano figureranno nell’elenco partenti della sesta edizione del Rallyday della Fettunta.

Nel rally più antico d’Italia, i cui percorsi che si snodano tra le provincie fiorentina e senese hanno ascoltato il ruggito dei motori già dal 1977, due navigatori saranno pronti a sfidare le sei PS previste: Sicelle, Tignano e Campoli, da ripetersi due volte. Organizzatore della gara la Valdelsa Corse, che quest’anno inaugurerà anche la prima edizione del raduno della Fettunta, che richiamerà le vetture storiche e moderne di interesse sportivo e rallystico. Tutto avrà inizio sabato 7 dicembre, quando, ultimate le verifiche sportive di rito, le vetture parteciperanno allo shakedown, per poi proseguire domenica 8 da Barberino Val D’Elsa, luogo scelto per la partenza del rallyday e del raduno. Dopo quasi centosettanta chilometri di gara, di cui trentadue cronometrati, la bandiera scacchi sarà sventolata a Tavarnelle Val di pesa, dove gli equipaggi concluderanno le sei prove speciali.

La maggior parte di loro utilizzerà questa appuntamento sportivo, ormai un must per gli appassionati, come test per la stagione 2020, ormai dietro l’angolo sebbene siamo “solo” a dicembre, oppure semplicemente per mettere alla prova le proprie doti grazie a queste prove speciali ad alto contenuto tecnico, studiate per entusiasmare piloti e navigatori. Esattamente come i navigatori BRT chiamati a partecipare. La prima è Sara Refondini, che correrà assieme a Gianni Sanguin a bordo di una Peugeot 205 classe A6. I due non sono nuovi alle strade del Chianti grazie alla partecipazione all’edizione del 2018, in cui sono saliti sul terzo gradino del podio di classe e piazzandosi al ventiquattresimo posto nella classifica generale. 

Insieme quest’anno hanno già corso al Rally Bellunese, anche se il loro sodalizio sportivo è iniziato l’anno scorso, al Rally dei Colli Scaligeri, inaugurando una stagione sportiva costellata di buone performance e qualche volta anche di salite sul podio. 

A rappresentare la scuderia BRT anche Mirco Mazzini, che detterà le note a Davide Gianaroli su una Peugeot 208 classe R2B. Prima volta per loro al rally fiorentino, anche se le numerose competizioni sostenute insieme sono un buon punto di partenza per trovare il feeling giusto e affrontare le prove speciali della Fettunta. Da citare il Rally Alto Appennino Bolognese di quest’anno, conclusosi con un ventiduesimo posto in assoluta e il secondo in classe A6.

FONTE: BEST RACING TEAM

  • Letto 197 volte
Torna in alto

Questo sito usa i cookies per migliorare i servizi e l'esperienza dell'utente.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che stai accettando il loro utilizzo. Più info

OK