Condividi su Facebook | | |

CIR Storiche, Lana al via: Bossalini-Ratnayake, avanti tutta!

COMUNICATO STAMPA

Scatterà domani da Biella, alle 15.30, il quinto round del CIR Auto Storiche, arrivo domenica alle 13.33. Cinque tratti cronometrati da ripetere, 124 chilometri cronometrati sui quali si sfideranno i 109 iscritti al rally storico.

Il programma della gara, stilato dagli organizzatori della Veglio 4x4 e BMT Eventi, con la promozione di Automobile Club Biella, prevede domani le Verifiche sportive e tecniche dalle 8, alle 13 presso “Agorà Palace Hotel” e in Piazza Vittorio Veneto nel centro laniero piemontese. Il via sarà dato alle 15.30 dal Centro commerciale “Gli Orsi” di Biella, dove i concorrenti faranno ritorno per l'arrivo della competizione, domenica 24 alle ore 13.33

Il percorso di gara ha uno sviluppo in due giorni, con una prima fase nella serata di sabato comprensiva di sei frazioni cronometrate, e la sezione conclusiva l'indomani con le restanti quattro prove speciali, interamente in orari diurni. Due i Riordini e due i Parchi Assistenza, allestiti al centro commerciale "Gli Orsi", e previsti alle 18.29 di sabato ed alle 10.47 di domenica. Dieci le Prove Speciali, 361,20 i chilometri del tracciato di gara.

E' un elenco di prim'ordine quello dell'ottavo Rally Lana Storico, che si correrà Biella sabato 23 e domenica 24 giugno. Al rally valevole per il Campionato Italiano Rally Auto Storiche, Trofeo Rally 1. Zona, sono 109 gli equipaggi iscritti. I tre equipaggi vincitori delle prime quattro gare di campionato sono annunciati alla gara biellese: "Lucky" e Fabrizia Pons con la Lancia Delta Integrale ingaggeranno un nuovo avvincente duello con le Porsche 911 SC Gruppo B di Elia Bossalini e Harshanian Ratnayake (foto) e quella di Lucio Da Zanche e Daniele De Luis. Con una Porsche 911 RSR Gruppo 4 sarà presente anche il vincitore delle edizioni 2012 e 2013, il locale Davide Negri in coppia con Roberto Coppa e a Biella proseguono l'esperienza del CIR Auto Storiche il senese Valter Pierangioli e Giancarla Guzzi con la Ford Sierra Cosworth 4x4 Gruppo A. Subaru Legacy Gruppo A per il locale Corrado Pinzano, in coppia con Roberta Passone, cercherà di migliorare la terza piazza assoluta del 2017.

Di spessore anche la presenza di "Tony" con la Lancia Stratos che dividerà con Marco Verdelli, mentre spunti interessanti vengono dal 3° Raggruppamento che propone la sfida tra le Porsche 911 SC di Roberto Rimoldi e Natale Mannino, navigati da Luigi Cavagnetto e Giacomo Giannone, con la Ford Escort RS di Ivan Fioravanti e Luca Pieri e la Fiat 131 Abarth di Alberto Battistolli con Luigi Cazzaro alle note; da tener d'occhio anche l'Opel Ascona 400 di Bruno Migliara e Oriella Tobaldo, oltre alla Porsche 924 di Simone Lanfranchini e Stefano Berteletti.

Ai già menzionati Negri e Fassina, a lottare per il podio del 2° Raggruppamento ci proveranno anche Marco Bertinotti e Andrea Rondi con la Porsche 911 RS e Oreste Pasetto con Carlo Salvo. Nel 1° Raggruppamento saranno i leader della serie Marco Dall'Acqua e Alberto Galli, su Porsche 911 S, a duellare con Pietro Turchi ed Elena Rossi sulla Fiat 125 S e Fabrizio Pardi e Silvia Bianco con la Lancia Fulvia 1.3.

Andrea Gibello con la Ford Sierra Cosworth dividerà l'abitacolo della sierra Cosworth con Lorenzo Pontarollo, annunciati anche Maurizio Stasia e Claudio Cappio con la BMW M3 e a anche tra le "2 litri" si preannunciano sfide interessanti nelle varie classi con l'Opel Kadett GSI di Boetto e Mantovani, coppia da battere nel Gruppo A, e Vicario - Frasson opposti a Anziliero e Berra nel "derby" tra Ford Escort RS Gruppo 2. Tra le "1600" al via una nuova sfida tra la Fiat Ritmo 75 di Delle Coste e Regis opposta alle Volkswagen Golf Gti di Giudicelli e Ferrari e di Amione e Caberlon.

La prima porzione di gara, del sabato, sarà valida per il Trofeo Rally della Prima e a metter in gioco con un motivo in più gli equipaggi biellesi, sarà l'ambìto Trofeo Meme Gubernati.

FONTE: UFFICIO STAMPA ACISPORT

  • Letto 85 volte
Torna in alto

Questo sito usa i cookies per migliorare i servizi e l'esperienza dell'utente.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che stai accettando il loro utilizzo. Più info

OK