Condividi su Facebook | | |

Block, Paddon ed un protagonista 'misterioso' del WRC al Rallylegend 2019

COMUNICATO STAMPA

Quando mancano ancora cinque mesi all’evento più atteso della annata rallistica, va prendendo forma il 17° Rallylegend 2019, in programma dal 10 al 13 ottobre prossimi, nella location accogliente e intensa della Repubblica di San Marino. E le prime notizie fanno già capire che anche l’edizione di quest’anno sarà una di quelle da non perdere …

UNA WRC PLUS E UN PILOTA DI PUNTA DEL MONDIALE RALLY AL VIA
Nelle prossime settimane, una volta messi a punto i dettagli, verranno svelate identità e team, ma intanto la notizia, appetitosa per gli appassionati, è che una WRC Plus, con al volante uno dei piloti di punta del Mondiale Rally parteciperà a Rallylegend. Ancora una volta l’evento sammarinese, la sua popolarità e il suo appeal sono stati scelti come importante vetrina e per un regalo ai tanti fans di tutto il mondo presenti.

HAyDEN PADDON TORNA A RALLYLEGEND. PRIMA VOLTA PER KEN BLOCK.
Lo stesso spirito ha spinto il pilota neozelandese Hayden Paddon, driver ufficiale nel Mondiale Rally delle ultime stagioni e ancora impegnatissimo, in patria e in eventi di risonanza internazionale, con le Hyundai del suo team. Paddon è rimasto affascinato e coinvolto emotivamente dalle sue partecipazioni 2015 (foto Bettiol) e 2016 a Rallylegend e non ha esitato a inserirlo, nuovamente e con grande entusiasmo, nel suo programma internazionale 2019. A San Marino utilizzerà una Hyundai i20 WRC messa a disposizione dal team HMI.

L’annuncio risale a qualche settimana fa, e resta confermatissima, la presenza di Ken Block che, nel corso della video presentazione del “Cossie” World Tour 2019, ha svelato di avere inserito Rallylegend nel suo programma. Il pilota statunitense, fenomeno mediatico da anni con le sue spettacolari esibizioni, ma anche con partecipazioni a gare del Mondiale Rally, sarà al via con una Ford Escort Cosworth degli anni ’90 “vitaminizzata” ed al suo fianco avrà il fedele navigatore Alex Gelsomino.

“RALLYLEGEND HERITAGE” UNA DELLE NOVITA’ 2019
Per la prima volta a Rallylegend un’esclusiva competizione riservata a vetture originali, costruite fino all’anno 1982 ed appartenenti ai Gruppi 1, 2, 3, 4 e B, con la livrea dell’epoca e documentazione storica che attesti il passato della vettura. Si chiama Rallylegend Heritage e saranno trenta le vetture ammesse.
Un’occasione unica per vivere l’esperienza di Rallylegend sullo stesso percorso del rally e sulle sue prove speciali, ma con un tracciato ridotto e non esasperato: il venerdì ed il sabato, Rallylegend Heritage effettuerà un solo passaggio sulle prove, mentre la domenica transiterà solamente sulla prova speciale “The Legend”. Le prove cronometrare saranno 7 per un totale di 40 km, il percorso complessivo sarà di 125 km.

La tipologia di gara è innovativa, parliamo di una regolarità atipica su strade chiuse e con medie superiori ai 50 km/h nei tratti di prove cronometrate. Medie uguali per tutte le tipologie di vetture con rilevamenti al decimo di secondo. I tempi massimi di percorrenza dei settori di gara saranno gli stessi previsti per il rally. Le vetture di Rallylegend Heritage saranno inoltre le prime ad entrare sul percorso di gara, davanti alle vetture Legend Stars.

RALLYLEGEND PER TUTTI I PALATI DEI FANS: ECCO IL “LEGEND SHOW”
Chi vive ogni anno l’esperienza di Rallylegend, come spettatore e come concorrente, sa quanto siano “apprezzate” e richieste dagli appassionati le evoluzioni delle vetture in gara attorno alle rotatorie delle strade di San Marino. Un momento di puro divertimento e spettacolo, come è accaduto anche nel Mondiale Rally, dove i “360 gradi” sono stati inseriti in varie speciali. Già da qualche anno una prova speciale di Rallylegend prevede un “360 gradi”, subito dopo la partenza e proprio attorno ad una rotatoria. Ma per gli organizzatori questo non è abbastanza. Nel 2019 Rallylegend presenta “Legend Show”, un vero e proprio challenge riservato a venti piloti e vetture d’élite che parteciperanno al rally. La sfida avverrà giovedì 10 ottobre, subito dopo la cerimonia di presentazione degli equipaggi sulla pedana di partenza.

Il percorso sarà realizzato utilizzando le due rotatorie, situate a poche decine di metri da Rallylegend Village e collegate da un rettilineo di 350 metri. Alle ore 20.30 il via, con partenze contrapposte e quindi con due vetture contemporaneamente in gara, tre giri in un senso di marcia su ogni rotatoria, seguiti da altri tre giri in senso inverso. Due apposite giurie, una per rotatoria, valuteranno la prestazione. Il tutto ad eliminazione diretta per arrivare ad una superfinale con i due campioni del “360°”, che si sfideranno su sei giri attorno ad ogni rotatoria per ogni senso di marcia.
Subito dopo la sfida finale premiazioni e musica nel Rallylegend Village, per una “Legend Night” da ricordare.

FONTE: UFFICIO STAMPA RALLYLEGEND

  • Letto 135 volte
Torna in alto

Questo sito usa i cookies per migliorare i servizi e l'esperienza dell'utente.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che stai accettando il loro utilizzo. Più info

OK