Condividi su Facebook | | |

Best Racing Team senza fortuna al rally dei Laghi

COMUNICATO STAMPA

Non si fermano gli impegni Best Racing Team nonostante lo sfortunato esito della ventottesima edizione del Rally dei Laghi, svoltosi in provincia di Varese lo scorso fine settimana. Purtroppo la manifestazione non ha avuto un finale positivo per Daniele Orlando e Alberto Spiga, che hanno corso con i colori Best Racing Team su una Fiat Seicento Sporting A0.

La gara era iniziata sotto i migliori auspici per i due, che nelle prime tre prove speciali erano riusciti ad essere alla testa della classifica di classe A0 e alla fine della terza quarantaquattresimi assoluti. Purtroppo però nella quarta PS, la “Alpe Valganna” la Fiat Seicento è stata costretta al ritiro. L’equipaggio si è detto molto amareggiato per il risultato portato a casa dalla kermesse varesotta, di cui ormai erano di casa e che nella precedente edizione 2018 avevano ottenuto il primo posto di classe e il ventiseiesimo in assoluta. Ma non si perde d’animo, in quanto la stagione 2019 è solo all’inizio e ancora diverse gare, e prove speciali, attendono pilota e navigatore.

La BRT nel frattempo si prepara a sostenere un altro equipaggio che in questo week end riprenderà in mano volante e quaderno delle note per rimettersi in gara, e in gioco. Si tratta di Ivan Ferrarotti (foto PhotoBriano), pluripremiato campione lo scorso anno del Trofeo TOP Renault e del trofeo 2WD, e Manuel Fenoli, bresciano e suo storico compagno di corse dal 2011 al 2015, che saliranno sulla Renault Clio R3T preparata GIMA Autosport per correre al Rally del Ciocco e Valle del Serchio.

La prova toscana, non nuova al pilota reggiano, rappresenta il primo appuntamento del Campionato Italiano Rally, e gli servirà per scaldare i motori in vista del Trofeo Renault Francese, in cui l’equipaggio correrà tutta la stagione. Una trasferta estera alla quale Ferrarotti e Fenoli non hanno saputo resistere e che li vedrà impegnati a partire dalla metà di aprile con la prima prova, il Rally Lyon-Charbonnièrs, e fino a novembre, con il Rally Du Var. Quest’ultima manifestazione l’anno scorso è stata proprio la “prova su strada” per Ferrarotti, a cui ha partecipato in quanto vincitore del Trofeo Renault Italiano, e dove ha potuto confrontarsi con i percorsi e l’organizzazione francese. L’impressione è stata più che positiva e molto stimolante, non solo per i lunghi percorsi, ma anche per il richiamo mediatico che suscitano questo tipo di competizioni in terra d’oltralpe.

Perciò, per prepararsi al meglio a questa importante quanto stuzzicante, missione l’alfiere della scuderia di Viano ha scelto il palcoscenico della celeberrima gara toscana, giunta ormai alla sua quarantaduesima edizione. Confermato il percorso che si snoderà tra la cittadina di Forte dei Marmi, da cui la competizione prenderà inizio, e le montagne della Media Valle e della Garfagnana, coinvolgendo larga parte della provincia di Lucca, per un totale di quindici prove speciali distribuite su centocinquanta chilometri di asfalto. Asfalto che sarà per Ferrarotti e Fenoli il punto di partenza di quella che si preannuncia un’entusiasmante stagione sportiva e che avrà il suo secondo appuntamento nella gara di casa, l’Appenino Reggiano il primo week end di aprile.

FONTE: SCUDERIA BEST RACING TEAM

  • Letto 155 volte
Torna in alto

Questo sito usa i cookies per migliorare i servizi e l'esperienza dell'utente.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che stai accettando il loro utilizzo. Più info

OK