Condividi su Facebook | | |

Andrea Galeazzi (Jolli Corse) si regala un Monte Caio a trazione integrale

COMUNICATO STAMPA

Il pilota di Lagrimone disputerà la Ronde della quale è co-organizzatore al volante di una Skoda Fabia di classe R5, preparata dal team piemontese Bianchi: sarà l’esordio su una vettura di questo tipo. Al suo fianco, il fidato navigatore pisano Massimo Maugeri.

‘Ci tenevo ad onorare la decima edizione della Ronde Monte Caio in modo speciale: così, non senza qualche sacrificio, sabato saliremo sul palco partenza di Tizzano Val Parma con una Skoda Fabia preparata da Bianchi’. Andrea Galeazzi lo dice così, con la pacatezza di sempre, ma il tono della voce e la luce negli occhi rivelano quello che mille parole non potrebbero svelare: ovvero, la gioia contagiosa di poter correre la gara di casa – quella ideata da papà Franco nel 2010 ed ora portata avanti anche dallo stesso figlio d’arte – con una vettura super competitiva, e l’emozione di poter realizzare un desiderio cullato da anni.

Tocca il cielo con un dito, Andrea, ma i piedi restano saldamente ancorati per terra. Così, se il sogno di correre finalmente con una vettura a trazione integrale è di fatto realtà, quello di concludere la competizione nelle posizioni nobili della classifica assoluta è serenamente destinato a non fare capolino nella mente del veloce pilota Parmense. “Disporremo di una vettura da prime posizioni – chiarisce subito il portacolori di Jolli Corse -, ma non per questo mi passa per la testa di andare all’assalto del podio. Di fatto, scoprirò la Fabia sabato, nel test pre-gara, quindi penserò prima di tutto a divertirmi e, magari, a regalare qualche emozione a parenti, amici ed appassionati che seguiranno la Ronde da bordo strada; contestualmente, cercherò naturalmente di capitalizzare quest’occasione per comprendere quanto più possibile le caratteristiche di questa fantastica vettura. Il risultato è l’ultimo dei miei pensieri, anche se mi auguro di fare progressi e di migliorare i riscontri cronometrici prova dopo prova”.

Per questo esordio sulla Fabia, Galeazzi potrà contare sulla professionale esperienza del team torinese Bianchi e sul familiare talento del pisano Massimo Maugeri, che tornerà ad affiancarlo sul sediolo destro (i due sul podio della passata edizione del Monte Caio nella foto Diessephoto): “Mi fa molto piacere utilizzare la vettura di Bianchi, squadra che conosco ed apprezzo da anni; con loro, trovo un gruppo di persone di grande valore, in grado di ‘guidarmi’ in questi miei primi passi su una trazione integrale. E poi, è bello avere di nuovo Massimo alla mia destra: con lui abbiamo condiviso tanti momenti importanti, in questi anni, ed era giusto che ci fosse lui in quest’occasione così speciale. Insomma – chiosa infine Andrea –, sarò circondato dalle persone giuste per condividere quella che, per me, sarà una grande festa lunga due giorni; la mia vittoria si concretizzerà se vivrò un fine settimana piacevole al volante, se dovessi vedere un pubblico numeroso ed entusiasta e, naturalmente, se questa decima Ronde Monte Caio arrivasse in porto senza intoppi. Allora, potrò davvero esultare, indipendentemente dalla posizione che occuperò a fine gara”.

FONTE: UFFICIO STAMPA JOLLI CORSE

  • Letto 197 volte
Torna in alto

Questo sito usa i cookies per migliorare i servizi e l'esperienza dell'utente.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che stai accettando il loro utilizzo. Più info

OK