Condividi su Facebook | | |

Andrea Galeazzi (Jolli Corse) pronto per la sfida ‘sprint’ di Salsomaggiore

COMUNICATO STAMPA

Il veloce pilota di Lagrimone torna in gara nella prima edizione del Rally Day termale: a distanza di quasi due mesi dalla brillante prestazione sciorinata al Taro - gara alla quale si riferisce la foto Formula News -, Galeazzi punta ad un altro risultato di rilievo con la propria Citroen DS3 (classe R3T). Al suo fianco, si rivedrà il pisano Massimo Maugeri.

Dall’alta Val di Taro alle valli termali: Andrea Galeazzi cambia orizzonte agonistico, ma certamente non gli obiettivi. Due mesi (scarsi) dopo l’ottima prova confezionata al Rally Internazionale del Taro - netto successo di classe R3T abbinato ad un più che positivo 21° posto in classifica generale -, il 39enne figlio d’arte ritrova la sua Citroen DS3 per mettersi alla prova nel 1° Rally Day di Salsomaggiore Terme. Corsa fresca di conio, soprattutto dal formato del tutto differente da quello affrontato a giugno: in questo caso, si tratta di un rally ‘tascabile’, con prove brevi da disputare tutte d’un fiato; pochi i chilometri di gara (156 la lunghezza totale, solo 33 quelli cronometrati), perciò il requisito essenziale sarà quello di riuscire a dare subito il massimo senza commettere il minimo errore. Una sbavatura, anche la più leggera, potrebbe infatti costare cara, in un rally che non offrirà margini di recupero.

Scenario agonistico che certo non turba il portacolori di Jolli Corse: “Affronto con grande curiosità questa nuova gara che si affaccia sulle strade della mia Provincia. In realtà, le prove speciali non sono inedite, visto che facevano parte del Circuito di Cremona; qui vi ho corso alcuni anni fa, per cui ho un’idea ben precisa di quello che mi aspetta. La prova più lunga (6,8 km), ‘Tabiano’, si snoda su un fondo piuttosto liscio ed è abbastanza veloce: decisamente una bella prova. La ‘Pellegrino’, di appena 4,2 chilometri, è invece abbastanza lenta e su fondo maggiormente sconnesso. Insomma, una gara piccola ma completa. In linea di massima, comunque, partiremo con un assetto a grandi linee analogo a quello con il quale abbiamo corso al Taro, valutando eventuali variazioni dopo il primo giro di prove. A Salsomaggiore, ritroverò al mio fianco Massimo Maugeri, il mio navigatore abituale, con il quale correremo con il coltello fra i denti per cercare di arrivare alla bandiera a scacchi con un altro bel risultato da condividere e festeggiare”.

Il Rally Day di Salsomaggiore si disputerà nella giornata di domenica (sabato, spazio per le verifiche pre-gara): partenza dal centro della località termale alle 9.01, arrivo alle 16.59.

FONTE: UFFICIO STAMPA JOLLI CORSE

  • Letto 244 volte
Torna in alto

Questo sito usa i cookies per migliorare i servizi e l'esperienza dell'utente.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che stai accettando il loro utilizzo. Più info

OK