Condividi su Facebook | | |

Al Valtiberina la 200° gara di Jader Vagnini

COMUNICATO STAMPA

E’ ai nastri di partenza quella che è la 22esima stagione sportiva ininterrota nel mondo dei rally da parte di Jader Vagnini, uno dei piloti più rappresentativi e competitivi dell’intero panorama rallistico sammarinese e italiano, sicuramente il più costante e duraturo appunto con le sue 22 stagioni all’attivo in successione.

Tutto nacque nel primo week end di marzo dell’anno 1996, quando Jader disputa la 19esima edizione del Rally del Ciocco e Valle del Serchio partecipando al Trofeo Fiat 500, suo esordio ufficiale nel mondo dei rally. Un pilota poliedrico, molto competitivo sia su gare sterrate che asfaltate, ma soprattutto un driver che con molta facilità si adatta in breve tempo un pochino ad ogni tipo di vettura, e sono davvero tante quelle che ha avuto la fortuna di guidare in questi due decenni di competizioni.

Negli ultimi anni tra l’altro ha maturato una esperienza tale da renderlo indiscusso protagonista nelle sue categorie alle gare a cui partecipa, tanto da avere in bacheca quasi 80 vittorie di classe e gruppi vari e ben dieci vittorie assolute, prima delle quali sempre a marzo 2000 al Rally del Titano con una Renault Clio Maxi ed in coppia con Livio Ceci, uno dei tanti copiloti con cui Vagnini ha condiviso l’abitacolo delle sue vetture. Insomma si può certo dire che Jader è stato ed è ancora uno dei rallisti più affermati e costanti di tutta la storia rallistica del Titano: 22 stagioni ininterrotte lo rendono punto di riferimento dell’intero movimento automobilistico del Titano.

Ovviamente il pilota sammarinese è riuscito a partecipare anche per tre volte ad una prova del Campionato Mondiale Rally (un Montecarlo e due volte il SanRemo Rally) ed aggiudicarsi ben tre campionati italiani di categoria. Un altro grande risultato di Vagnini fù il terzo gradino del podio assoluto nel 2000 al Rally di Messina dietro a piloti del calibro di Pierino Longhi e Paolo Andreucci e anche quella volta in coppia con Livio Ceci su una Clio Megane del Team Power Car Munaretto. Diverse le affermazioni di rilievo come la piazza d’onore nel 2002 nel Tricolore Terra Super 1600.

Insomma una carriera di tutto rispetto che continua ad essere confermata a suon di vittorie anche adesso specie nel Trofeo Race Day dove recita un ruolo di indiscusso protagonista, e spesso a bordo di vetture di ultima generazione come le Wrc in asfalto. Che dire? Ovviamente dopo 22 anni ancora molti i sogni nel cassetto, come ad esempio il sogno un giorno di poter disputare il rally mondiale in Finlandia, obiettivo tutto sommato di ogni buon rallista che si rispetti.

Proprio un altro grande traguardo sta per avverarsi per Jader Vagnini che in questi giorni ha presentato il programma sportivo 2018, che inizierà ai primi di marzo con il 12° Rally di Arezzo e Valtiberina e che segnerà per Jader quello che sarà il suo duecentesimo start rallistico: 200 gare tutte d’un fiato e che hanno dato a Vagnini sicure soddisfazioni sportive, davvero un bel palmares per il 44enne pilota di Murata che ad oggi è seguito e gestito sui campi di gara dal Rally Team Pro Line sport del patron Andrea Urbinati. Seguiranno al Valtiberina altre 9 gare tra cui importanti partecipazioni al Rally Raab (nella foto di Dino Benassi in esclusiva per Rallysmo.it, in azione nella scorsa edizione), Adriatico, Rally delle Marche, Prealpi Master Show, Liburna e le gare su territorio sammarinese. Come si dice auguriamo a Jader, almeno altre 100 di queste gare, poi magari altre 100.

FONTE: UFFICIO STAMPA JADER VAGNINI

  • Letto 302 volte
Torna in alto

Questo sito usa i cookies per migliorare i servizi e l'esperienza dell'utente.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che stai accettando il loro utilizzo. Più info

OK