Condividi su Facebook | | |

A Piancavallo GDA trionfa in N2 grazie ad un super Dall'Ò

COMUNICATO STAMPA

Lo aveva dichiarato alla vigilia ed il cronometro gli ha dato ampiamente ragione: Stefano Dall'Ò (foto Fotosport) rientra dalla trentaduesima edizione del Rally Piancavallo con un risultato stellare.

Con al fianco il fido Matteo Magrin, alle note, il pilota bellunese incassa con gli interessi quanto tolto dalla dea bendata nella precedente uscita, sulle strade di casa del Dolomiti Rally.

Autentico mattatore della classe N2, con oltre un minuto rifilato al primo degli inseguitori, il portacolori della scuderia GDA Communication ha fatto sua la generale di gruppo N precedendo, con la sempreverde Peugeot 106 Rallye, vetture ben più potenti come la Subaru Impreza e le Renault Clio RS.

A coronare un weekend da leone ruggente giunge anche la diciasettesima piazza nella classifica assoluta, davanti alle più evolute Peugeot 208 R2.

“Weekend che ricorderemo a lungo” – racconta Dall'Ò – “perchè raccogliere un risultato di così alto prestigio in una gara con tanta storia alle spalle, come il Rally di Piancavallo, è un'emozione davvero grande. Vorrei fare un grosso complimento alla Knife Racing, che da quest'anno ha preso in mano l'organizzazione di questa gara. Sono stati davvero bravissimi. Dalla gestione della logistica all'allestimento delle prove tutto era perfetto. Davvero bravi.”

In una nutrita N2, con ben quattordici equipaggi al via, Dall'Ò parte cauto sui primi chilometri della speciale spettacolo di Sabato, cogliendo la seconda piazza a otto decimi dallo scratch.

Si comincia a fare sul serio sulla successiva “Meduno” ed il bellunese risponde presente, vincendo la sua prima prova speciale e staccando Caldarti di 5”8.

Stessa prova, stesso risultato con Dall'Ò ancora autore della migliore prestazione e con la classifica parziale che lo lancia in vetta con 15”6 su Caldart e 17” su Petozzi.

L'annullamento della “Redona”, con conseguente tempo imposto, archivia la prima giornata di gara con il pilota della trazione anteriore di casa Peugeot ampiamente al comando.

La Domenica, con ancora cinque tratti cronometrati da disputare in condizioni meteo difficili da interpretare, Dall'Ò apre la giornata con il secondo sulla “Poffabro” per poi infilare due successi che piegano le gambe agli avversari: con due speciali al termine il margine sale a 59”5 su Petozzi e 1'25”0 su Marcon.

Gli ultimi due impegni di giornata vedranno l'equipaggio targato GDA Communication tirare, saggiamente, i remi in barca per raggiungere la pedana di Maniago da vincitori.

“Al Sabato siamo partiti abbottonati” – sottolinea Dall'Ò – “perchè non volevamo rischiare sulla spettacolo. Poi abbiamo iniziato a spingere ed abbiamo vinto due prove di fila, con distacchi importanti sui nostri avversari. La Domenica, in condizioni meteo difficili con misto bagnato ed asciutto, siamo riusciti ad allungare ulteriormente, consolidando il nostro primato. L'emozione più grande? Partire dietro ad un Super 2000 e davanti ad una R5 alla Domenica mattina.”


FONTE: UFFICIO STAMPA GDA COMMUNICATION

  • Letto 83 volte
Torna in alto

Questo sito usa i cookies per migliorare i servizi e l'esperienza dell'utente.

Se decidi di continuare la navigazione considereremo che stai accettando il loro utilizzo. Più info

OK